titolo

Emme

Tu e il fidanzato, di tua sorella

Lui ha 40 anni, tu 20. Un errore a 20 anni si può fare ma... Basta cambiare subito rotta. Per seguire quella del vero amore. Tua sorella.

Cara emme,
Natale è stato un disastro. Mia sorella maggiore, che vive in un'altra città, ci ha presentato il suo nuovo fidanzato dopo mesi di racconti.
E’ stato un colpo di fulmine. Io non so cosa fare. Ci siamo scritti da quando sono ripartiti. E visti di nascosto una volta. Ti giuro, anche solo camminare tenendogli la mano è stata una cosa pazzesca. Ha vent’anni più di me. Io non so cosa fare. Dice che la vuole lasciare, ma non subito se no soffrirebbe troppo, è ancora un po’ Natale.
Io non me la sento di stare con lui. Lui insiste.
Cosa dobbiamo fare?
R.

 

Cara R,
non ho la presunzione di sapere cosa DOVETE fare, posso dirti che a vent’anni l’amore spesso appare come la “tempesta perfetta” ma non lo è. Ti ricordo che, nell’omonimo film, annegava anche George Clooney in tutta la sua immensa, incommensurabile, figaggine. Questo per dire che l’amore sbagliato non risparmia nessuno, nemmeno quelli che pensano di riuscire ad evitarlo comportandosi da pseudo dementi.
Non è certo il tuo caso.
Forse, ripeto, forse è quello del fidanzato di tua sorella. Te lo dico col cuore tesoro, credimi, ho un piccolo radar rosa che si attiva in presenza di certi fenomeni.
Su “E’ ancora un po' Natale” sono partite le sirene, ci hanno sentito anche nel Galles.
Quando arriva una tempesta come questa si cerca un porto, che è la cosa che tutte le famiglie sono, anche le più scoppiate.
Quindi prendi un treno, un aereo, uno skate, quello che vuoi e vai dal tuo amore più importante, adesso e tra vent’anni: tua sorella.
Dille quello che è successo.
E mentre cerca di romperti sulla schiena una libreria di mogano a sei piani fatti scudo con la tua carta d’identità, di modo che le sia ben visibile nel suo unico momento di lucidità che hai 20 anni (e lui 40).
Che a 20 anni sei andata lì a dirle che hai fatto un errore. Che a 20 anni non volevi fare la fine del povero Clooney: annegare in una tempesta che non era perfetta.
Non dimenticarti di dirle che lui la voleva lasciarema più avanti perché era ancora un po' Natale”, e soprattutto, che ti ha chiesto LUI il numero, scritto LUI per primo, chiesto LUI di vederti e provato LUI a fare sesso ma TU hai detto di no.
Come so tutte queste cose?
Ti ho già parlato del mio radar rosa?
Forza! Arriverà la tempesta perfetta (senza Clooney #grazieAMAL)

Foto Credit  ©chatsimo- Fotolia.com

Hai una domanda per Emme? Scrivi a postadelcuore@deabyday.tv

Emme risponde...

SEGUICI