titolo

Emme

Se la relazione online non diventa mai reale

L'hai conosciuto online, c'è intesa ma... a quanto pare per lui la vostra relazione è perfetta così. Senza passaggio dal virtuale al reale.

Cara Emme,
ho conosciuto un ragazzo online, casualmente, scambiandoci dei reciproci "like" nei commenti al post di un amico comune su Facebook. Abbiamo iniziato a scriverci ma, quando si è trattato di passare alla realtà, ho intuito che lui preferisce che la nostra relazione resti virtuale. Perché secondo te? Come devo comportarmi? P.

Cara P.
le tre piaghe nella vita della donna di oggi sono la ricrescita, lo smalto che si sbecca appena varchi la soglia delle cinesi che te lo hanno messo con l’abnegazione di un missionario e: IL VIRTUALE.
Capita di conoscersi nel virtuale, personalmente mi piace pensarlo come il bar di Star Wars, quello dove entrava di tutto, alieni mollici, Chewbecca, Han Solo...
Se una conoscenza virtuale nata da un "like" condiviso non riesce ad uscire dallo schermo per prendere un caffè di cui si sente il sapore e il profumo, Houston abbiamo un problema.
L’intuito di una femmina, indipendentemente da quello che sceglie di raccontarsi, difficilmente sbaglia.
Chiedi un appuntamento a MR Like: se nicchia, non può e non rilancia, lascialo serenamente dietro lo schermo.
Il “virtuale” è uno spunto, un pit stop in cui individuare cose e persone interessanti da portare nella vita reale.
Occorre uscire dalla reteprima di restare impigliati.
Troppo spesso è un limbo fatto di inglesismi inascoltabili in cui siamo tutti un selfie instagrammato, la foto di un piatto di spaghetti seguita da 252245 #foodporn.
Un posto in cui abbiamo 700 amici, ma il sabato sera non ne vediamo nessuno e ci spalmiamo a guardare Maria De filippi commentando ogni starnuto con i nostri "folloUer" e quelli che ci “folloUano”…
Nessuno esiste solo lì, anche se molti si convincono che, non solo sia una versione del reale, ma la più importante.
Un “like” può farti battere il cuore, solo dopo che hai visto la faccia di quella persona (non parlo di immagini in JPG).
Se il cuore batte prima, al bar di Star Wars di cui sopra abbiamo bevuto un bicchiere di troppo.
Quindi, cara P., se non esce con te spegni il PC e vai a bere un caffè per conto tuo, nel posto dove lo avresti invitato.
Apri bene gli occhi e guardati in giro, magari c’è qualcuno che vale il tuo “like” in carne e ossa.

Hai una domanda per Emme? Scrivi a: postadelcuore@deabyday.tv

Credit: @grgroup - Fotolia.com

Emme risponde...

SEGUICI