titolo

Emme

Se lei, sotto le lenzuola, urla un po' troppo

Avete un rapporto molto libero e disinibito ma lei, sotto le lenzuola, urla parecchio e i vicini si lamentano: che fare?

Cara Emme,

innanzitutto complimenti per la tua rubrica: ogni settimana mi sganascio dalle risate. Volevo esporti il mio problema: ho un'amica con la quale mi diletto sotto le lenzuola. I patti sono chiari per entrambi: spensieratezza senza impegni. Infatti il problema non riguarda la relazione. Il fatto è che quando facciamo sesso (dell'ottimo sesso, oserei dire) lei si lascia andare a urla crescenti, che rendono più eccitante l'esperienza, ma che ultimamente ho scoperto crearmi problemi con i vicini di casa.
Secondo te dico qualcosa a lei o me ne frego dei vicini?
Tuo,
F.

Caro F,
un momento di silenzio per i tuoi vicini, che una volta a settimana si beccano gli effetti collaterali del tuo flirt.
E’ chiaro che tu e la tua amica andiate alla grande, ma i poveretti accanto a te, forse, fanno sesso solo il giorno della marmotta…
Vogliamo infierire?
Falla urlare nelle altre stanze, che è anche più intrigante.
In camera da letto suggeriscile di farti capire che le piace in modi diversi.
Soddisfatto?
Adesso mettiti comodo mentre la cara vecchia Emme ti spiega perché la tua LEI urla.
Sta delimitando il suo territorio con i tuoi condomini, nel caso ci fosse qualcuna che rischia di riempirti un’altra delle sere in cui lei non c’è.
Lo so che starai scuotendo la testa, ma per noi femmine il patto chiaro “spensieratezza senza impegni” dura quando un gatto in tangenziale.
Lo so, c'è questa cosa molto cool ultimamente, che ha preso piede al cinema e nella fiction.
Questa cosa dei TROMBAMICI, o FRIENDS WITH BENEFIT, che gli inglesi, si sa, hanno una parola per tutto.
Il Trombamico nell'universo femminile è uno che ti piace da pazzi ma con cui fai la finta sportiva, uno con cui il tuo intercalare è "senza impegno" ma con cui sfoggi le mutandine alla fragola e i tacchi a spillo perché LO VUOI PER TE! Per una donna si ottiene l'upgrade da Trombamico a Frequentante la stessa sera, tra i preliminari e il ci sentiamo...
Al cinema e nella fiction invece la cosa funziona più o meno così: un tipo figo, intelligente e simpatico è single, solo, mesto e nessuna donna lo vuole. La sua migliore amica è una supermodella che beve birra, guarda le partite di football e indossa sempre il perizoma. Anche lei sola e mesta senza uomini che la desiderino. I due si lamentano perché i sentimenti sono complicati, perché sono degli incompresi dell'amore e iniziano a fare sesso. sesso romantico, sesso selvaggio, sesso sperimentatore, tutto il sesso che vi viene in mente.
E non hanno legami. Nel frattempo escono con altri e altre e vivono le loro vite ma hanno sempre l'amico pronto per un giro di giostra... Lui dà consigli a lei su come trattare gli uomini, lei gli insegna a commentare le scarpe e a pagare qualche conto al ristorante.
CHE STIAMO A' DDI’???
Sdoganare questa Svizzera dei sentimenti è come sentire un rumore in cantina nel cuore della notte e scendere in slip e reggiseno con una pila che non funziona per affrontare un serial killer.
Quindi una volta alla settimana falla gridare fin che vuoi, nel rispetto dei vicini, ma non sfuggirai al sermone che ogni femmina recita ad un amico di letto: quello del “voglio di più”.
Stammi bene F!
E saluta i vicini per me!

Hai una domanda per Emme? Scrivi a: postadelcuore@deabyday.tv

Credit: javier brosch - Fotolia.com

Emme risponde...

SEGUICI