Come scegliere lo spuntino: 5 snack salutari

Guida Guida

Fare uno spuntino al metà mattina e merenda nel pomeriggio è un'abitudine salutare. Ecco qualche idea per scegliere lo snack giusto.

Lo spuntino di metà mattina e quello di metà pomeriggio non sono inclusi fra i pasti principali della giornata.

Non saltarli è però una buona abitudine.

Garantirsi 5 pasti al giorno aiuta ad evitare i picchi glicemici che aumentano il rischio di sviluppare il diabete ed evita di arrivare a tavola affamati finendo per mangiare troppo

Ma qual è lo snack ideale?

Che sia dolce o salato, in realtà, conta poco. L'unica regola da non trasgredire è non esagerare con le calorie: a meno che lo spuntino preceda lo sport bisogna limitarsi a una quota pari a circa il 5% dell'apporto calorico totale della giornata (tra 100 e 150 calorie).

Certo, se oltre a fare attenzione alle calorie si dedica anche un po' di tempo a ragionare sui nutrienti presenti nello snack la salute non può che trarne giovamento.

Da questo punto di vista Gillian Culbertson, esperta di diabete della Cleveland Clinic (Stati Uniti), consiglia snack ricchi di fibre o di proteine e poveri di carboidrati raffinati, in modo da favorire il senso di sazietà e ridurre i picchi glicemici.

Ecco 5 esempi di spuntino salutare

  • Verdure fresche con crema di legumi. La combinazione di fibre e proteine dei legumi aiuta a tenere sotto controllo gli zuccheri ematici. Preparare la crema è semplice: frullate mezza tazza di fagioli o di piselli con un po' di brodo vegetale e usatelo per intingere al suo interno carote, sedano, finocchi e peperoni rossi crudi tagliati a listarelle.
  • Fiocchi d'avena. Ricchi di fibra solubile, sono l'ideale non solo a colazione, ma anche per uno spuntino dolce che favorisca un assorbimento salutare del colesterolo e degli zuccheri. Se volete arricchirli, evitate il miele: meglio qualche mandorla o noce.
  • Yogurt greco senza grassi. E' ricco di proteine che favoriscono il senso di sazietà.
  • Un po' di formaggio e della frutta. Scegliete, però, del formaggio a basso contenuto di grassi. Per le fragole, ne basta una coppa, senza aggiunta di zucchero.
  • Pistacchi. Sono poveri di carboidrati e ricchi di acidi grassi monoinsaturi che aiutano a tenere a bada il colesterolo nel sangue. Attenzione, però, a non esagerare con le quantità. Un consiglio? Comprate quelli ancora nel loro guscio: doverlo aprire impegnerà del tempo e ridurrà il rischio di infilarli in bocca uno dietro l'altro fino all'eccesso.


Foto: © nenetus - Fotolia.com
Fonte: WebMD  

Grassi buoni per spuntino

Scegliere come spuntino la frutta secca aiuta a consumare grassi “buoni”. Si può optare, ad esempio, per una manciata di noci (circa 3): sono fonti ricche di omega 3, acidi grassi amici della salute. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI