Come curarsi con i benefici dell'olio extravergine di oliva

Guida Guida

L'olio extravergine di oliva è il condimento migliore: non contiene grassi trans ed è il più ricco di antiossidanti. Ecco i suoi benefici.

Novembre è il mese dell’olio nuovo ma non tutti sanno che chi usa l’olio di oliva per condire e cucinare ha minore rischio di ammalarsi.

Scopriamo come curarsi con i benefici dell’olio extravergine di oliva

Secondo gli esperti l’olio extravergine di oliva è il migliore condimento che si possa scegliere.

E il segreto sta nelle sue eccezionali proprietà nutritive. L'olio evo contiene per il 65-80% acido oleico, un acido grasso monoinsaturo che ha la capacità di ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, uno dei principali fattori responsabili dell’aumento del rischio cardiovascolare; è ricco di composti bioattivi in grado di contrastare i radicali liberi responsabili dei processi di invecchiamento.

olio EVO

Foto: graphicstock.com

Tra questi composti sono inclusi le vitamine A ed E e composti fenolici presenti esclusivamente nell’olio extravergine, non sottoposto ai processi di rettifica o di raffinazione che portano a perderli.

I processi produttivi degli altri oli richiedono, invece, trattamenti che riducono fortemente il contenuto di queste sostanze antiossidanti; i fenoli dell’extravergine, ad esempio l’idrossitirosolo e l'oleuperina, attivano il sistema antiossidante interno all'organismo.

Studi epidemiologici dimostrano la sua azione protettiva nei confronti dello sviluppo del tumore al seno

È l’unico olio privo di grassi trans, molto dannosi per la salute; è il miglior condimento sia a crudo, sia per tutte le cotture, incluse fritture o soffritti, perché la sua struttura chimica lo rende stabile al calore.

Nella prossima guida i consigli per scegliere l’olio più sano.

 

>>> LEGGI ANCHE: Come fare l'olio piccante al peperoncino

L’extravergine è il condimento migliore ma è bene limitare la quantità giornaliera che si consuma perché dal punto di vista calorico è uguale agli altri olii: un cucchiaio ( 10 grammi) contiene circa 90 chilocalorie. Si raccomanda di non superare i tre-quattro cucchiai al giorno.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI