Come combattere ansia, stanchezza e stress a tavola: i consigli dell'esperta

Guida Guida

Stress, ansia e stanchezza che accompagnano l'autunno possono essere combattuti con l'alimentazione. L'esperta spiega come comportarsi a tavola.

L'autunno è un periodo ricco di stress: la ripresa della scuola e della routine quotidiana dopo le vacanze, insieme al cambiamento di stagione, fa sì che la stanchezza sia sempre in agguato.

Una situazione di incertezza come quella creata dalla crisi aggiunge al tutto un pizzico di ansia che non fa di certo bene alla qualità della vita.

Stress, ansia e stanchezza possono essere combattuti anche a tavola, garantendosi un'alimentazione sana ed equilibrata

A dare qualche consiglio in proposito è Brigida Stagno, nutrizionista e specialista in gastroenterologia.

Secondo l'esperta la prima regola da seguire è evitare i regimi alimentari squilibrati e troppo restrittivi.

Ecco le caratteristiche dell'alimentazione ideale per affrontare l'autunno a tavola

  • In una dieta sana la colazione non manca mai
  • Il consumo di alimenti troppo calorici, grassi animali, carne rossa, cereali raffinati e poveri di fibre, bevande zuccherate, superalcolici e sale deve essere limitato il più possibile, se non addirittura evitato
  • Meglio evitare le cotture ad alte temperature e quelle a fuoco vivo, ad esempio alla brace, perché possono portare alla formazione di sostanze dannose per la salute
  • Bisogna preferire alimenti freschi e semplici, soprattutto frutta e verdura, che sono ricche di antiossidanti che migliorano le capacità cognitive, contrastano i radicali liberi e proteggono dai tumori
  • Non bisogna mai dimenticare di bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno.

Stanchezza e difficoltà di concentrazione possono essere combattute con cereali, noci, legumi e pesce.

Quest'ultimo dovrebbe essere mangiato almeno due volte alla settimana. Ricco di omega 3, protegge sia il sistema cardiovascolare, sia il sistema nervoso, migliora l'umore e la qualità del sonno, favorisce al concentrazione e migliora la memoria.

L'attività cerebrale può essere favorita con il magnesio e il selenio contenuti nella frutta secca e nelle verdure a foglia verde. Insieme a vitamina B12 e acido folico, di cui sono ricchi pollo, salmone, broccoli, fagioli e manzo, il magnesio e il selenio aiutano anche a contrastare gli sbalzi d'umore.

Infine, anche carne e latte favoriscono il buonumore. Il loro segreto è il triptofano, un amminoacido necessario per la produzione di serotonina, l'ormone del buonumore.

 

Foto © alex9500 - Fotolia.com

Fonte: Webmedicine; Sapermangiare 

Spesso a fare le spese di stress e ansia è l'intestino. Per proteggerlo è meglio mangiare poco ma di frequente e preferire i cibi semplici e ben cotti, la frutta e la verdura, le carne magre e il pesce. Meglio invece limitare il consumo di insaccati, cibi molto piccanti, fritti, latte e caffè. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI