Come proteggere la pelle delle mani con i prodotti giusti

Guida Guida

La pelle delle mani, continuamente sottoposta a stress, ha bisogno di cure dedicate. Le regole per proteggerla sono due: detergere e idratare

Apparentemente meno delicata rispetto a quella di altre parti del corpo, in realtà anche la pelle delle mani ha bisogno di essere protetta con cure specifiche. A renderle necessarie sono le continue minacce cui è esposta, primi fra tutti gli agenti atmosferici, ma non solo.

La pelle delle mani è sottoposta costantemente all'azione di agenti irritanti come le sostanze presenti nei detersivi utilizzati per i lavori domestici e allo stress derivante dagli sbalzi di temperatura e dalla scarsa umidità degli ambienti domestici e degli uffici

Sommati al freddo dell'inverno e alle radiazioni ultraviolette presenti nei raggi del sole, questi fattori rendono la pelle delle mani particolarmente esposta al rischio di disidratazione, arrossamenti, screpolature e invecchiamento precoce.

Il compito di mantenerla in salute è reso ancora più difficile dal fatto che quella delle mani è una pelle con caratteristiche uniche. Mentre a livello dei palmi è piuttosto spessa, sul dorso è più delicata ed evitare di sottoporla a stress aggiuntivi rispetto a quelli con cui ha a che fare nel corso della giornata è fondamentale per proteggere la sua salute.

Per una corretta protezione inizia con la scelta dei saponi e dei detergenti giusti.

Se, infatti, lavare le mani più volte al giorno è una regola fondamentale per eliminare i germi che potrebbero essere causa di diverse malattie, d'altra parte è altrettanto vero che l'uso continuo di prodotti per la detersione può danneggiare il film idrolipidico che la protegge naturalmente, alterare il suo pH fisiologico e renderla più suscettibile a irritazioni e infezioni.

E' quindi indispensabile utilizzare prodotti delicati, preferibilmente privi di sostanze potenzialmente irritanti o coloranti. Ogni residuo di detergente deve essere accuratamente eliminato sciacquando le mani insaponate con acqua abbondante e al termine del lavaggio le mani devono essere asciugate con cura, evitando se possibile di utilizzare gli asciugamani ad aria calda.

Il secondo passo consiste nell'idratare e restituire alla pelle tutte le molecole necessarie per contrastare disidratazione e invecchiamento precoce.

Massaggiare la pelle delle mani con creme emollienti, nutrienti e protettive aiuta a mantenere le sue naturali funzioni di barriera e a ripristinarle nel caso in cui siano danneggiate. Largo, quindi, ai prodotti dermatologicamente testati, privi di profumazioni artificiali irritanti e ricchi di molecole, come le vitamine, importanti per la salute della pelle.

Certo, se oltre a detergere e idratare la pelle si prende qualche altro accorgimento in più le mani saranno ancora più al sicuro.

Meglio, quindi, evitare il contatto con sostanze irritanti indossando i guanti sia quando si lavano i piatti, sia quanto si fanno le pulizie in casa.

Sempre i guanti, ma in questo caso di lana, aiutano a proteggere la pelle delle mani dal freddo tipico dei mesi invernali. D'estate, invece, non bisogna dimenticare che anche le mani devono essere protette dall'azione del sole con filtri anti-UV adeguati.

Foto © Sergejs Rahunoks - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI