Come curare la dermatite seborroica

Guida Guida

Può colpire viso, orecchie, torace e cuoio capelluto. Come curare la dermatite seborroica? Ecco alcuni rimedi

Molte persone soffrono di dermatite seborroica. Di che cosa si tratta? E’ una infiammazione che colpisce zone come il cuoio capelluto, il viso, il torace o anche il condotto uditivo, zone della pelle ricche di ghiandole sebacee, da non confondere con la rosacea.


I ricercatori attribuiscono la causa a una elevata sensibilità del soggetto alla Malassezia Furfur, ma altri fattori sospettati di contribuire all’insorgere di tale patologia  sono:
una predisposizione genetica, fattori ambietali esterni (umidità, temperatura…), detergenti con agenti irritanti, condizioni ormonali, alterazioni dell’umore, stress, ipertensione, rovinamento dei capelli (spazzole, piastre,..), depressione
Come curare la dermatite seborroica?

  • Non lavarsi con detergenti aggressivi che inducono le ghiandole a produrre più sebo
  • Provare creme a base di alukina (allume di rocca, acido glicirretico e vitamina A)

L’allume di rocca ha un’azione antisettica e antibatterica, l’acido glicirretico (presente nella liquirizia) è un vasocostrittore antiarrossamento, la vitamina A incrementa il ricambio cellulare

  • Le creme che contengono alukina non richiedono la ricetta medica perché non sono dei farmaci ma è bene chiedere consiglio ad un dermatologo in ogni caso.
  • Il sole ha un effetto benefico previa una giusta protezione, come l’acqua di mare che riduce l’eccessiva produzione di sebo. Leggete anche la guida come curarsi con i benefici del sole.
  • Se la dermatite è in fase acute è meglio non esporsi al sole per evitare il peggioramento dell’irritazione e dell’arrossamento.

Leggete anche le guide come curare l'irritazione da sabbia e come curare eritemi e scottature solari.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI