Mal di gola: quando è colpa del reflusso

Guida Guida

Il mal di gola può essere causato da diversi fattori. Ecco come capire quando è colpa del reflusso e come intervenire di conseguenza.  

Il mal di gola può avere diverse cause e la cura deve essere specifica in base alla natura del problema. Quello causato dal reflusso gastroesofageo, ad esempio, non deve essere confuso con una malattia da raffreddamento, anche se alcuni sintomi possono sembrare analoghi.

Quando si soffre di reflusso gastroesofageo i succhi gastrici risalgono dallo stomaco nell’esofago. Di conseguenza l’acido cloridrico prodotto dallo stomaco, che è fortemente acido, irrita l’esofago che è un organo sprovvisto di sistemi specifici di protezione.

Questo determina bruciore dietro lo sterno, dolori alla deglutizione simili al mal di gola, corrosione dello smalto dei denti, possibili conati di vomito e frequenti eruttazioni acide quando ci si corica subito dopo aver ingerito cibo.

Questo tipo di reflusso è un disturbo abbastanza comune che può essere transitorio, ma anche sintomo di una patologia più importante.

Ecco allora che il mal di gola è solo la manifestazione più evidente di una situazione a monte che è la reale causa del reflusso gastroesofageo (come diabete mellito, gravidanza, ernia iatale o obesità).

È bene sapere che tale patologia in alcuni casi può diventare cronica. Di conseguenza, è fondamentale prevenire ove possibile le cause scatenanti, variando la propria alimentazione e cercando di mantenere uno stile di vita quanto più salutare possibile.

Tuttavia, se la gola risulta infiammata a causa del reflusso può essere utile utilizzare un gel all’aloe vera, curando con attenzione la propria dieta.

Vanno evitati cibi piccanti o acidi, caffè, cioccolato, agrumi, condimenti e fritture. È altrettanto importante, inoltre, ridurre il più possibile il consumo di superalcolici e sigarette.

Bere molta acqua può aiutare a diluire gli acidi, così come mangiare poco e spesso per tamponare l’eccesso di acidi gastrici. Infine, è importante cercare di dimagrire se si è in sovrappeso ed evitare di coricarsi o sdraiarsi dopo aver mangiato.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI