Come combattere ansia e insonnia con la valeriana

Guida Guida

La valeriana è un rimedio naturale molto diffuso. Scopri come usarlo per combattere ansia e insonnia!

La valeriana è un rimedio naturale utilizzato ormai da centinaia di anni. Diffusa sia in Asia che nel mondo occidentale, a renderla famosa sono le proprietà sedative dell'estratto delle sue radici.

La valeriana può essere un rimedio utile in caso di insonnia

Grazie ai suoi principi attivi, questa pianta officinale facilita l'addormentamento e migliora la qualità del sonno, ma non solo.

Fra i suoi impieghi tradizionali più diffusi c'è anche quello come ansiolitico. Tuttavia, le prove scientifiche sull'efficacia della valeriana contro l'ansia non sono ancora definitive.

Ecco come utilizzare la valeriana per combattere l'ansia e l'insonnia

  • Non esiste una dose standard di valeriana. Negli studi in cui ne è stata valutata l'efficacia ne sono stati utilizzati dai 400 ai 900 milligrammi, assunti fino a 2 ore prima di andare a dormire
  • Non sono stati riportati effetti collaterali gravi in seguito all'assunzione di valeriana. Tuttavia potrebbe causare sonnolenza, mal di testa, problemi di stomaco, agitazione, aumento dei battiti cardiaci o altri problemi. Inoltre l'assunzione regolare potrebbe causare insonnia o, nel momento in cui venga interrotta, i sintomi di un'astinenza
  • Nel caso in cui si assumano regolarmente dei farmaci è bene consultare il proprio medico prima di iniziare a fare uso di valeriana. Infatti i suoi principi attivi potrebbero interagire con i sedativi, con i narcotici, con gli antidepressivi e con gli antiepilettici
  • Dato che potrebbe avere un effetto sedativo è importante fare attenzione all'assunzione di valeriana appena prima di mettersi alla guida o di utilizzare macchinari pericolosi.
  • E' bene non assumere valeriana insieme ad alcolici.
  • L'assunzione di valeriana è sconsigliata nei bambini, in gravidanza e durante l'allattamento.

Foto: © Sonja Birkelbach - Fotolia.com
Fonte: WebMD

Le piante medicinali negli integratori alimentari

L'uso della valeriana e delle altre piante medicinali non è strettamente regolamentato come quello dei principi attivi dei farmaci veri e propri, ma il Ministero della Salute mette a disposizione degli strumenti, come la lista Belfrit, che permettono di sapere quali sono le piante utilizzabili negli integratori alimentari.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI