Il diabete si combatte a colazione

Guida Guida

Uno studio israeliano ha confessato che una colazione ricca di proteine protegge dal diabete. Scopriamo insieme perché! Leggi la guida per scoprirne i benefici.

Che un'alimentazione corretta sia fondamentale per chi soffre di diabete non è certo un mistero. Forse, invece, è meno noto che limitare il consumo di zuccheri non è l'unico aspetto cui prestare attenzione.

Uno studio israeliano, presentato a Barcellona durante il convegno annuale dell'European Association for the Study of Diabetes, ha svelato che anche la distribuzione delle calorie fra i pasti della giornata può essere molto importante.

Fare attenzione all'abbondanza e alla qualità della colazione potrebbe essere particolarmente utile per combattere il diabete

Secondo i ricercatori israeliani una colazione a base di proteine e grassi aiuta chi soffre di diabete di tipo 2 a tenere sotto controllo sia i livelli di zucchero nel sangue, sia la fame.

Gli autori dello studio sapevano che l'abitudine a fare sempre colazione è associata a indici di massa corporea più bassi, a livelli di glicemia migliori e ad una maggiore efficienza dell'insulina.

I loro esperimenti hanno aggiunto ulteriori dettagli a questi benefici, svelando che concentrare un terzo circa delle calorie giornaliere in una colazione a base di proteine e grassi riduce drasticamente i livelli di zuccheri nel sangue, la pressione e il senso di fame.

Non solo, in 1 caso su 3 fare un'abbondante colazione proteica permette di evitare di assumere farmaci antidiabetici.

L'ipotesi dei ricercatori è che una colazione proteica sopprima l'azione della grelina, nota come l'ormone della fame

Per i pazienti diabetici l'effetto più interessante è però il controllo dei livelli di zuccheri, basato sul fatto che mentre i carboidrati impiegano dai 15 ai 60 minuti per far aumentare gli zuccheri nel sangue, le proteine hanno bisogno anche di 3 ore per diventare glucosio e non vengono totalmente convertite in zuccheri.

In generale, fare colazione è una buona abitudine per i diabetici. Chi non ama l'idea di mangiare proteine a colazione può trarre dei benefici anche da una colazione più tradizionale.

Attenzione, però: anche colazioni meno caloriche riducono gli zuccheri nel sangue e la pressione, ma in misura decisamente inferiore rispetto alle proteine.

Foto: @ Flickr di rob_rob2001
Fonte: WebMD

Se non avete mai preparato una colazione proteica potete iniziare con un'omelette fatta con 2 o 3 uova. Potete gustarla insieme a un bicchiere di succo d'arancia o farla seguire da un frutto. Per ridurre i grassi è possibile usare solo l'albume, scartando i tuorli dell'uovo.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI