Stress visivo, come misurarlo con la nuova app per smartphone

Guida Guida

Smartphone e tablet sottopongono gli occhi a un forte stress visivo. Scopri come misurarlo con la nuova app gratuita!

Smartphone e tablet sono una vera e propria fonte di stress visivo. Utilizzandoli gli occhi sono sottoposti ad un costante sforzo di messa a fuoco a causa del continuo passaggio dalla visione da vicino a quella da lontano e viceversa, ma non solo.

La dimensione ridotta dei caratteri e la distanza di lettura più ravvicinata amplificano gli sforzi del muscolo ciliare dell'occhio. Il cristallino può infatti perdere la sua elasticità, costringendo il muscolo ciliare a lavorare di più per garantire una corretta messa a fuoco.

Secondo un'indagine presentata al Mobile World Congress 2013 in Italia smartphone e tablet sono utilizzati dall'88% delle persone tra i 35 e i 44 anni. Nel 58% dei casi l'utilizzo è di 5 o più ore al giorno

Questo forte utilizzo porta spesso ad avere a che fare con irritazione agli occhi, affaticamento visivo, dolore al collo e mal di testa.

Oggi una nuova app di ZEISS permette di verificare il livello di stress visivo digitale cui sono sottoposti gli utilizzatori dei dispositivi mobili

Il suo nome è "Stress visivo" e può essere scaricata gratuitamente dall’App Store per iPhone e da Google Play per gli smartphone Android.

Utilizzarla è molto semplice:

  • Per effettuare il test bastano solo 30 secondi
  • E' necessario spostare la vista dallo smartphone a una distanza di 6 metri e viceversa
  • Dopo aver inserito l'età, le capacità visive vengono messe alla prova con numeri di diverse dimensioni di carattere
  • Al termine del test si ottiene un punteggio che permette di classificare lo stress visivo come elevato, medio o basso
  • Se, in rapporto con l'età, il punteggio è al di sotto della media è consigliabile un controllo della vista

Naturalmente non si tratta di una diagnosi definitiva, ma di uno strumento che permette di comprendere se è necessario rivolgersi ad uno specialista.

Per confermare la presenza e valutare il grado del problema è necessario rivolgersi a un oculista o a un ottico optometrista.

Ricordate, poi, che quando si utilizzano smartphone o tablet è sempre necessario lasciare agli occhi un po' di tempo per riposarsi ed evitare di affaticarli continuamente.

 

Foto: © slasnyi - Fotolia.com 

Le lenti per occhiali

Esistono delle lenti per occhiali pensate appositamente per offrire una sensazione di comfort e benessere a chi utilizza a lungo smartphone e tablet. Chiedi consiglio al tuo ottico!
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI