Fare fitness: gli errori da evitare

Guida Guida

Partire stressate, fissare degli obiettivi poco realistici: sono alcuni degli errori più comuni da evitare, per non perdere voglia di allenarvi!

Ci sono delle giornate nelle quali vi sembra che tutto l'universo cospiri contro di voi... E l'allenamento in palestra salta! La primavera vi mette addosso stanchezza, il lavoro vi sfianca, gli impegni in famiglia non finiscono mai… Ma al di là di tutto, volete davvero allenarvi?

Se la risposta è sì, allora non dovete perdere la voglia di allenarvi! Non scoraggiatevi: seguite i nostri consigli, procedete per gradi e allenarvi diventerà una buona abitudine, di cui non potrete più fare a meno!

Mettete in atto delle strategie ad hoc per evitare che stress, obiettivi non realistici ed eccessivo allenamento vi facciano perdere voglia di allenarvi.

Combattere lo stress

Lo stress è il nemico numero 1 dell'allenamento: quando avete scadenze di lavoro troppo serrate, i vostri bambini sono malati e le vostre giornate sono davvero troppo lunghe potreste non farcela ad allenarvi: scegliete allora il male minore. Ad esempio, rimediate così:

  • fate una passeggiata in pausa pranzo ad esempio
  • anche un allenamento breve e leggero aiuta a scaricare lo stress e a migliorare l'umore
  • vi sentirete in grado di far fronte a tutti i vostri impegni con un po' di buonumore in più


Evitate le aspettative irrealistiche

Ponetevi degli obiettivi raggiungibili: soprattutto se non siete molto allenate, avere un obiettivo troppo alto vi farà ritrovare frustrate e demotivate.

  • Così, se in un mese non avrete ottenuto addominali tartaruga e cinque chili in meno mollerete l'allenamento….e sarebbe proprio un peccato!!
  • Di certo non potete eliminare i danni di una vita sedentaria in un mese: siate pazienti. L'allenamento vi porterà sicuri benefici ma dovete aspettare almeno un  mese e mezzo o due per vedere i risultati!! E magari sarà solo un chilo in meno, ma molto buonumore in più ed energia da vendere
  • Quando cominciate a sentire che il vostro abituale workout risulta più semplice da gestire, quando riuscite a tollerare di allenarvi più a lungo o più intensamente e quando riuscirete a salire le scale e a fare tante attività quotidiane con meno fatica, avrete raggiunto il vostro primo "effetto allenamento"


Evitate il super allenamento

Non cadete nell'errore di strafare, di allenarvi troppo: allenarvi tutti i giorni per ore non vi aiuterà a raggiungere subito i risultati.

  • Una condizione di sovrallenamento si verifica quando il carico di esercizio è eccessivo rispetto al tempo che vi concedete per il recupero
  • Allenarsi troppo, senza dare al corpo il tempo di recuperare, può causare una diminuzione delle performance
  • Tenetevi uno o due giorni di riposo a settimana, se vi allenate duramente
  • Meglio sarebbe alternare allenamenti tosti e allenamenti blandi durante la settimana

Considerate gli imprevisti

Non fatevi abbattere dagli avvenimenti che non avevate considerato ma che succedono: dovevate uscire a correre dopo il lavoro, ma state facendo tardi? Dovevate andare in piscina, ma quando arrivate le corsie per il nuoto libero sono occupate dai corsi?

  • Fatevene una ragione: cambiate allenamento, o rimandatelo al giorno successivo
  • Dovete imparare a cambiare i piani, se necessario, e a guardare avanti


Non recriminate

Se non vi siete allenate per niente tutta la settimana, se non vedete nessun risultato non abbattetevi, non pensate alle vostre colpe.

  • Pensare negativo non ha effetti positivi sull'umore e non vi aiuterà ad andare avanti
  • Cercate di pensare positivo, datevi credito, premiatevi quando riuscite a ottenere un risultato

Foto © Syda Productions - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI