Sport estivi: il canottaggio. Primo contatto con l'acqua

Video Video
Sport estivi: il canottaggio. Primo contatto con l'acqua I consigli dell’esperto su come entrare e uscire dall’acqua e la posizione corretta da tenere. Pronti? Via!

Hai bisogno di

  • 1 imbarcazione da canottaggio singola (per una sola persona)
  • 2 remi

Step by step

Salire in barca (affiancata sul lato sinistro al pontile)

  1. Assicurarsi che gli scalmi siano aperti per introdurre i remi nei loro alloggiamenti. Fissare quello prossimo al pontile con la vite.
  2. Tenere i remi fermi con la mano destra. Il piede sinistro rimane sul pontile. Con il piede destro fissare il carrello a metà corsia, poi sistemarlo nella posizione corretta tenendo con la mano sinistra lo scalmo saldo al pontile.
  3. Entrare quindi nella barca anche con il piede sinistro, infilandolo nella rispettiva scarpetta mentre ci si siede.
  4. Quindi infilare anche il destro nella scarpetta.
  5. Fissare con la vite l’altro scalmo.
  6. Chiudere gli allacci delle scarpe.
  7. Per fissare la distanza della pedaliera stendere le gambe, assumere la posizione finale e calcolare lo spazio di un pugno fra un remo e l’altro.
  8. L’impugnatura deve essere ben salda, all’estremità del remo, che sarà bloccata dal pollice.

Scendere dalla barca (affiancata sul lato sinistro al pontile)

  1. Sganciare lo scalmo del remo opposto al pontile.
  2. Liberare i piedi dalle scarpette.
  3. Con la mano destra tenere i due remi.
  4. Mettere in posizione il piede destro.
  5. La mano sinistra si appoggia al pontile, tenendo saldo lo scalmo.
  6. Flettere la gamba destra che fungerà da leva per alzarsi.
  7. Far scivolare il piede sinistro e poggiarlo sul pontile.
  8. Estrarre il remo esterno, portandolo sul pontile insieme al piede destro.

In movimento

  1. La caratteristica del canottaggio è che la barca si muove all’indietro. Voltarsi quindi di tanto in tanto per assicurarsi che la via sia libera.
  2. Se si rema sui fiumi porre attenzione ai ponti.
PER SAPERNE DI PIÙ
  • Il canottaggio fu una delle competizioni disputate già a partire dalla seconda edizione delle Olimpiadi moderne, tenutesi nel 1900 a Parigi. In realtà, entrò a far parte delle discipline olimpiche già nel 1896, ma a causa delle pessime condizioni del mare non venne disputata nessuna gara.
  • Le imbarcazioni del canottaggio sono: singolo, due di coppia (cioè due vogatori con remi doppi), due di punta (a remo singolo) senza timoniere, quattro di punta senza o con timoniere, quattro di coppia, otto con timoniere.
CREDITS

Autore
Angelo Camba

Regia
Giuseppe Vetrano

Producer
Angelo Camba

Interpreti
Marcello Valoncini

Operatori
Angelo Camba
Giuseppe Vetrano

Montaggio
Giuseppe Vetrano

Esperto
Marcello Valoncini, atleta Idroscalo Club Milano

Si ringrazia
Giulio Sala
Ezio Caldognetto

Idroscalo Club
www.idroscaloclub.org

Federazione Italiana Canottaggio
www.canottaggio.org

In redazione

Laura Mauceri
Burak Ortahamamcilar
Giulia Vacchina

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI