Running. Abbigliamento e scarpe

Video Video

Istruttore di Nordic Walking, medico e nutrizionista
Dott. Luca Speciani
Il running. Come scegliere scarpe e abbigliamento per la corsa La scelta giusta per la corsa giusta: comodità, leggerezza e materiali tecnici. I consigli dell’esperto, senza rinunciare alla moda.

Hai bisogno di

  • un luogo adatto alla corsa (prato o campo sportivo)
  • scarpe da corsa
  • abbigliamento comodo e leggero, a strati

Step by step

Abbigliamento
Nella scelta  dell’abbigliamento idoneo farsi condurre dal principio di base: il corpo produce sudore per raffreddare la sua temperatura interna. Scegliere un abbigliamento traspirante e leggero, composto da materiali tecnici, da indossare a strati.

  1. Per la copertura toracica indirizzarsi su canotte o magliette traspiranti, magari traforate in corrispondenza delle ascelle.
  2. Per i calzoncini scegliere quelli di materiale che lascia evaporare il sudore e che rimane sempre asciutto. Chi ha problemi di abrasione alle cosce può acquistare modelli più lunghi (i cosiddetti “ciclisti” o “mezza coscia”, che garantiscono una protezione maggiore).
  3. Scegliere capi aderenti che garantiscano oltre alla leggerezza anche la comodità nei movimenti: i fuseaux, per esempio, oltre a essere traspiranti, sono fascianti e tengono caldo durante l’inverno.
  4. Evitare le tute felpate e ampie: sono scomode ed eccessivamente pesanti.
  5. D’inverno coprire orecchie, nuca e mani con abiti di materiale traspiranti.
  6. Non utilizzare il kway per sudare: questo era un’abitudine del passato estremamente errata.

Scarpe
Le scarpe si classificano per categorie, in base al loro peso e quindi alla loro capacità di ammortizzamento: più la scarpa è leggera e minore è la capacità di ammortizzare i colpi.

  1. Le scarpe d categoria A1 sono piuttosto leggere (da 180 a 200 g) e sono adatte per la gare veloci, come le gare in pista o su strada. Le A2 (da 250 a 300 g) sono intermedie e vanno bene per chi è abituato alla corsa.
  2. Se si è principianti scegliere scarpe con ammortizzazione superiore, di categoria A3 (di massimo ammortizzamento) o A4. Le A3 (da 300 a 400 g) sono scarpe molto confortevoli, con un’ottima protezione tallonare (lo spessore tallonare protegge il punto su cui cade tutto il peso del corpo).
  3. La scarpa “stabile” appartiene alla categoria A4: presenta la medesima struttura della calzatura A3, ma in aggiunta ha una protezione all’interno della suola che sostiene il piede nella sua parte interna, prevenendo il movimento di pronazione, ossia di cedimento verso l’interno.
  4. Chi pratica corsa in natura, si orienti sulle scarpe da trail di categoria A5. Queste calzature possiedono un grande comfort interno e delle suole con un grip molto marcato, che impedisce di scivolare sui terreni dissestati.
CREDITS

Autore
Michela Mozzanica

Regia
Michela Mozzanica

Producer
Michela Mozzanica

Interpreti
Luca Speciani

Operatori
Angelo Camba
Michela Mozzanica

Montaggio
Michela Mozzanica

Esperto
Dott. Luca Speciani, tecnico FIDAL (Federazione Italiana Di Atletica Leggera), consulente della Nazionale Italiana di Ultramaratona, coordinatore editoriale della rivista Correre, coautore di DietaGIFT e consulente della nutrizione

In redazione
Burak Ortahamamcilar
Giulia Vacchina

Si ringrazia
Runner Store
Viale Legioni Romane, 59 - Milano
www.runnerstore.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI