Quando una relazione d'amore diventa cliché

Guida Guida

Vivere un rapporto di coppia banale e senza più originalità. Quando la relazione con l’altro inizia a seguire “luoghi comuni” e schemi perde di autenticità. Ecco perché.

Non è detto che si tratti uno schema comportamentale negativo. Spesso ripetiamo anche le azioni “positive”, quelle che a occhi altrui sembrerebbero buone e meritevoli di lode. La maggior parte delle volte finiamo con l’incarnare degli stereotipi e col perdere di vista noi stesse.

Ci trasformiamo nella partner “pacata e comprensiva a prescindere”, oppure in quella “inacidita e scostante”.

Per piacere all’altro o agli altri ci adattiamo a un ruolo e finiamo con l’identificarci con chi non siamo. Oppure altre volte affibbiamo un ruolo al partner. Pretendiamo che faccia determinati gesti solo perché “andrebbero fatti”, solo perché “tutti gli uomini innamorati li fanno”.

Ci ancoriamo al galateo, al bon ton, alle buone maniere dei sentimenti.

E veniamo ingannate dalle nostre stesse aspettative. Se lui compie il gesto “che dovrebbe fare” in fin dei conti la viviamo come qualcosa “di dovuto”. Anche se ha fatto un gesto romantico, dentro di noi sappiamo che è stato guidato da un luogo comune.

Viceversa, quando il gesto che lui “dovrebbe” fare non viene fatto, ci rimaniamo male. Magari ci alteriamo, non concepiamo che si possano seguire altri modi e tempi. Quando la relazione diventa cliché, anche l’amore rischia di appannarsi. Aguzziamo il cuore, e la vista.

Foto @ Minerva Studio | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI