Amore non corrisposto: come toglierselo dalla testa

Guida Guida

Come superare un amore non corrisposto: evita di riempire le giornate di impegni, o di parlare con tutti di lui. Piuttosto fermati, sfogati e asseconda le tue emozioni.

“Non ti vuole! Toglitelo dalla testa.” A volte è chiaro a tutti, persino a te. La persona di cui sei innamorata non ricambia il tuo sentimento. Oppure ti vuole ma soltanto a metà. Magari te ne sei anche fatta una ragione e ti sei ripromessa di andare avanti senza di lui.

Sai che dovresti dimenticarlo ma non ci riesci, perché in fondo non è quello che vuoi.

Togliersi dalla testa un amore non corrisposto, è complicato, difficile, a volte quasi impossibile. Se soltanto avessi un pulsante addosso, da qualche parte, con scritto RESET non esiteresti un attimo a premerlo! Sarebbe tutto più facile se i sentimenti fossero automatizzati e si annullassero, nel momento in cui non sono ricambiati da una delle due parti.

A volte, quando ti sforzi di dimenticare qualcuno perché “è giusto così”, metti in atto una serie di azioni e pratiche mentali per non pensarci e per fare altro.

Lo fai per difesa e per necessità. Incontri gli amici, aumenti il carico del lavoro, bevi un drink in più, ti butti nello shopping, ti riempi di impegni per tenere la testa occupata e non ascoltare quel che il cuore avrebbe ancora da dirti. Magari provi a uscire subito con qualcun altro, o a lanciarti in un'avventura puramente sessuale per sviluppare un lato più arido e meno emotivo di temporanea sopravvivenza.

La strategia del “fare tutto per pensarci meno” non ha però una copertura completa. E così alla prima occasione di solitudine, o relax, lui ti sale alla testa come un Negroni sbagliato.

Altre volte, invece, ti fissi sull'altro dicendoti che solo quando avrai capito le sue motivazioni, allora, potrai dimenticarlo. Partono le telefonate con le amiche, le conversazioni senza fine su Whatsapp in cui interpelli chiunque possa darti un nuovo spunto di indagine.

Diventi la Sherlock Holmes dell’amore non corrisposto e vai a caccia di risposte che non puoi trovare da nessuna parte, se non dentro di te.

Il rischio è quello di ritrovarti con ben due amori da dimenticare: uno reale e uno immaginario, costruito sulla base di "teorie varie ed eventuali”.

Se vuoi dimenticare realmente qualcuno devi, per prima cosa, accettare che non puoi dimenticarlo.

Cancellare un ricordo che ha avuto un impatto emotivo e affettivo importante non è possibile né psicologicamente sano né giusto nei tuo confronti. Puoi archiviare un sentimento per qualcuno o trasformarlo in altro ma non potrai mai eliminarlo dal tuo vissuto.

Come secondo step è necessario fermarti ed ascoltarti.

Immagina di essere uno strofinaccio sporco, impregnato d’acqua, che è appena stato usato per ripulire il pavimento. La cosa che devi fare è strizzare via tutto il dolore che c’è e, per farlo, devi entrare in contatto con la tua ferita. Sfogarti, piangere, assecondare il tuo stato d’animo temporaneo. Non uscire, se non ti va. Non parlarne qua e là. Non domandarti quali siano state le sue ragioni: piuttosto pensa a quali tuoi bisogni non sono stati corrisposti.

Più ascolterai l’emozione che hai dentro, prima questa smetterà di tormentarti per volerti parlare e se ne andrà.

Il tuo cuore è stato ferito e ha qualcosa da dirti. Non fargli del male anche tu: dagli retta.

Foto @ hikdaigaku86 | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI