Paura di amare: 5 cose che devi sapere

Guida Guida

Si chiama philofobia e consiste nella paura di amare: ma come si manifesta e quali sono le cause?

Gli esseri umani hanno la fobia delle cose più assurde e disparate. Tra queste, incredibile ma vero, c'è anche la paura di amare. Come si può aver paura di provare un sentimento che nasce spontaneo e non si può controllare? Le cause possono essere molteplici, riconducibili alle situazioni che la vita ci ha fatto vivere nel tempo. La paura di amare, di vivere una relazione sentimentale, questa forma di anoressia di un sentimento così potente, è un problema reale, con un nome. Si parla, infatti, di philofobia.

Ecco 5 cose da sapere sulle cause e qualche consiglio per superarla:

5. Il timore di stare male

paura di amare

Il principale motivo per il quale si arriva a un punto della propria vita in cui si ha paura di amare è che il dolore per qualche storia passata è stato così intenso da provocare questa reazione mentale. La paura di amare si riconduce dunque alla paura di soffrire ancora e porta a una situazione di ipercontrollo sui propri sentimenti.

4. Modelli sbagliati

paura di amare

Un altro motivo per il quale ci si trova in questa condizione potrebbe essere quello di aver avuto degli esempi di storie fallite. Prima fra tutte, quella dei propri genitori: spesso i figli di divorziati non vogliono vivere la stessa odissea che hanno attraversato i genitori. Quindi, si chiudono in questa prigione priva di sentimenti, vivendo storie saltuarie, libere dal peso di un impegno.

3. Imparare a stare bene con se stessi

 pauradiamare

Credit: sullen_snowflakes via Visual Hunt / CC BY-NC-ND

Chi soffre di philofobia è molto spesso una persona che non si conosce, che vive l'amore con l'insicurezza che si ha quando si deve acquistare un prodotto non conosciuto al supermercato. Per riuscire a far entrare l'amore nella propria vita, bisogna prima di tutto amare se stessi, capirsi, conoscersi, mettere da parte l'angoscia e lasciarsi andare. Tutti meritiamo l'amore: non ci sono motivi reali per non abbandonarci del tutto a questo sentimento così imprevedibile

2. Ideali troppo alti

pauradiamare

Benjamin Briones via VisualHunt / CC BY

Spesso accade che chi è cresciuto a suon di favole, abbia un'idea un po' troppo idealizzata dell'uomo. Questo fa sì che fino a quando non si incontra la persona che corrisponde nei minimi dettagli all'immagine che ci si è creati in testa, allora non ci si lascia mai andare del tutto. Si procede con il freno a mano. Questo atteggiamento è tipico anche delle persone molto razionali, che non riescono a vivere l'amore così per com'è, finendo con il porre fine a tutte le relazioni sentimentali.

 

1. Come porre rimedio alla paura di amare

pauradiamare

Sicuramente non è facile riuscire a superare una paura come questa. Un buon punto di partenza è quello di vivere di più alla giornata, senza programmare niente, assaporando quegli attimi di felicità immotivata che a volte ci vengono a trovare. Un'altra buona idea è quello di smettere di essere ancorati al passato e divertirsi di più: le storie d'amore non sono tutte uguali. E forse, dopo aver sofferto tanto, un po' di felicità te la meriti anche tu. Non trovi?

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI