Vacanze separate: è giusto farle?

Domande Domande & Risposte

Vacanze separate: è giusto farle?

A Natale con i tuoi, a Pasqua con chi vuoi. E durante le vacanze estive, con chi vai? Di default se sei in coppia progetti di andare da qualche parte con il tuo partner. E’ naturale, evidente, quasi scontato.

“Se sto insieme a te, in vacanza vado con te: non con qualcun altro!”

Eppure, delle volte, gli interessi di coppia sono totalmente diversi o le disponibilità temporali delle ferie non combaciano. No compatibilità, no party… o meglio, no vacanza insieme!

Ma è giusto fare le vacanze separate, oppure no?

Partiamo dal presupposto che in una relazione bisognerebbe sentirsi liberi di fare quel che va e che quel che va, in teoria, non dovrebbe ferire i sentimenti del partner. A volte una parte “esagera” nelle pretese e pensa esclusivamente al proprio piacere, senza includere l’altro. Altre volte, invece, uno dei due pensa a sé in modo moderato e giusto ma il partner se la lega al dito, come fosse un affronto.

Sicuramente le vacanze separate sono giuste quando le compatibilità temporali non combaciano.

Se tu vai in vacanza a luglio e lui ad agosto, c’è poco su cui venirsi incontro. Potete pensare a un weekend lungo da qualche parte insieme ma, chiaramente, passerete le ferie distanti. C’è anche chi rinuncia alle proprie vacanze perché il partner non può seguirlo, privandosi di relax e divertimento e rinfacciando, nei mesi successivi, questa rinuncia. O rimpiangendo le vacanze mancate, tra sé e sé.

Ma che senso ha privarsi di qualcosa che potrebbe farti star bene, semplicemente perché il tuo partner non può essere lì con te?

Se tiene a te, dovrebbe anzi essere il primo a incoraggiarti a partire. La situazione cambia quando le vacanze si fanno separate per via degli interessi incompatibili. A te piace il mare, a lui la montagna. Tu vuoi dormire sono in Hotel da 3 stelle in su, mentre lui è più un tipo “on the road”. A te piace programmare ogni singola parte della vacanza già un mese prima di partire, a lui piacciono le cose improvvisate sul momento. Tu prediligi le mostre, lui il contatto con la natura. Tu vuoi mangiare al ristorante, lui per bancarelle. Insomma, ci sono modi di fare che non combaciano… anzi, collidono tra loro. In casi del genere una vacanza lunga insieme potrebbe rivelarsi letale, per entrambi! Tanto vale farla separatamente e optare per una vacanza breve in coppia. Con il buon proposito di riflettere poi su questa incompatibilità di interessi: potrebbe nasconde un'incompatibilità dei partner in generale.

Foto @ sakkmesterke | Fotolia.com

>>>LEGGI ANCHE:
Ci si può sposare in spiaggia?
Come far sì che le vacanze separate facciano bene alla coppia
In amore vince chi fugge?

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI