7 consigli per il primo appuntamento da app

Classifica Classifica

Niente melodrammi, aspettative o scenate ingiustificate. Il primo appuntamento da app va gestito con leggerezza, testa e spontaneità. Ecco come in sette mosse.

7 consigli per il primo appuntamento da app

Sono bastate quattro foto, un rapido scambio di informazioni base (“chi sei”, “da dove vieni”, “cosa fai nella vita”) e una superficiale simpatia di fondo. Perchè nelle chat da incontro, ogni passaggio è velocizzato e semplificato. Così, eccovi qui, alle prese con il vostro primo appuntamento. Da app, ovviamente. Ecco cosa tenere a mente per affrontarlo nel migliore dei modi.

7. Questione di “match”

 via GIPHY

In chat vi siete sembrati simpatici e magari vi piacete anche dal vivo. Ma non si può parlare ancora di chimica, o di vero interesse. Non siate disfattiste ma tenete anche a mente che lo avete conosciuto in un’app. Evitate, quindi, di pretendere e credere di diventare per lui "l'unica tra tante". Aspirate piuttosto a essere “diversa dall’altre”. Per lo meno all’inizio.

6. Non siate aggressive al primo gesto romantico

via GIPHY

Un conto è non credere che sia il vostro principe azzurro, un conto è non credergli affatto. Cercate di non aggredirlo al primo gesto carino che fa nei vostri confronti. Decidete a pelle se fidarvi oppure no. Se pensate che stia esagerando, potete dirglielo scherzando. Non scaricate su di lui il nervosismo e le delusioni per gli altri incontri passati.

5. Non fate le “duchesse”  

via GIPHY

Siete su un’app di incontri, non a “Uomini e donne”. Non vi siete iscritte per farvi corteggiare e non siete su un trono. Il vostro intento è conoscere qualcuno di interessante? Più farete le stizzose e le trattenute, meno conoscerete davvero l’altro. Piuttosto lo inviterete a sfoderare atteggiamenti da Don Giovanni, o da Romeo che dir si voglia, per il solo gusto della conquista.

4. Non mostratevi disperate

via GIPHY

Evitate di dire “sarò single per sempre”, “non credo più nell’amore”, “gli uomini non fanno per me”. Dareste l’impressione di essere sconfortate e di voler cercare conferme che vi risollevino d’animo. O, al contrario, potreste apparire come donne di pietra, inviperite già dalla vita. Se avete perso ogni speranza come mai siete in un’app?

3. Non correte troppo

 via GIPHY

Specialmente se vi interessa. Uno dei difetti delle app da incontro è tendere a bruciare le tappe della conoscenza. Non dovete per forza fare colpo o “strafare”: se gli interessate, vi ricercherà. Mostratevi sicure di voi stesse e non raccontategli la vostra vita al primo appuntamento. Togliereste ogni alone di mistero e spunto di curiosità.

2. Ricordate: match non scaccia chiodo

via GIPHY

Tenetevi alla larga da chi si è lasciato da poco e cerca nelle app alternative per dimenticare l’ex. Potrebbe addirittura proporvi di cominciare qualcosa di serio, senza alcune basi. O proiettare addosso a voi stati d’animo ancora in sospeso della sua ultima relazione. Andateci piano, anzi pianissimo.

1. “Credevo fosse amore invece era sesso”  


via GIPHY

"A volte l’alfabeto inizia dalla Z", canta Jovanotti in una sua canzone. Se lui vi piace e avete voglia di andarci a letto, per quale motivo dovreste trattenervi? Quel che conta è non farsi aspettative e vedere le cose per ciò che sono: state partendo da un’intesa fisica, non da una dichiarazione d’amore. D’altro canto, chi ha detto che poi non possa svilupparsi altro? In bocca al lupo, anzi: al match!

Foto Vitabello / Fotolia.com 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI