Come affrontare il divorzio: quando lui non accetta la separazione

Guida Guida

Quando la separazione non è consensuale: come comportarsi se avete deciso di separarvi ma lui non accetta la situazione.

Uno degli aspetti peggiori del divorzio si concentra sulla non accettazione dello stesso: spesso, quando ci si lascia, i partner potrebbero essere in disaccordo e molti problemi nascono dalla non accettazione della separazione.

In questo contesto affrontiamo il problema dal punto di vista femminile: cosa bisogna fare se lui non accetta la vostra decisione di porre fine al matrimonio e di vivere vite separate? La casistica si può suddividere in situazioni in cui lui, pur non volendo mettere un punto alla relazione, accetta la decisione della moglie, anche se a malincuore.

In altri contesti lui potrebbe non accettare comunque e provare in tutti i modi a farvi cambiare idea, magari “servendosi” anche dei figli per ricattarvi psicologicamente (sottolineando quanto questi potrebbero soffrire per la situazione).

In altri casi ancora, non solo lui potrebbe non accettare, ma potrebbe iniziare anche a farvi la guerra per vendicarsi in qualche modo del torto subito.

E qui arriviamo all'ultimo caso, il più estremo: alcuni uomini che non accettano la separazione e poi il divorzio potrebbero far degenerare il proprio rancore e la propria rabbia in gesti violenti, dallo stalking alla violenza fisica.

Ovviamente nei casi più estremi è bene rivolgersi alle forze dell'ordine oppure ad associazioni che si occupano di aiutare le donne in difficoltà. In tutti gli altri casi, piccoli screzi o piccole ritorsioni sono comunque un prezzo da dover pagare per aver preso una decisione non condivisa e che magari fa soffrire il partner.

Non solo: in situazioni di normalità – che esulano dunque dagli estremismi – è bene che manteniate il sangue freddo. Se siete sicure della vostra scelta non fatevi condizionare in alcun modo da lui: mantenete le distanze, per quanto vi è possibile, non rispondete ad eventuali provocazioni, cercate di essere gentili e rispettose.

Foto © Kaspars Grinvalds - Fotolia

Quando la non accettazione diventa violenza

Se il vostro ex coniuge non accetta separazione o divorzio e diventa violento (o compie atti di stalking) è assolutamente necessario chiedere aiuto a forze dell'ordine e associazioni.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI