Come sostenere il partner nei momenti di ansia

Guida Guida

Salute, lavoro o altri ambiti possono essere fonti di ansia e frustrazione per il partner: scopri come stargli vicino per aiutarlo a superare questi momenti.

Una giornata no sul lavoro, un malessere improvviso o un momento di forte stress: tutti elementi che possono causare un forte stato d'ansia. Ma quando queste emozioni negative colpiscono il proprio partner, non è sempre facile mostrarsi comprensivi e soprattutto come un vero sostegno.

Stai vicino al tuo compagno così

- Supporto emotivo:

è fondamentale un appoggio di tipo emotivo. In cosa consiste? Nel chiedere, nel mostrare interesse e voglia di sapere sia per aiutarlo a cercare un'eventale soluzione a un problema, sia per aiutarlo ad "alleggerire" i pensieri parlandone.

- Supporto fisico:

quando qualcuno a noi vicino è alle prese con qualche problema, la nostra presenza può fare la differenza (ma attenzione, in bene ma anche nel male). Mostra la tua vicinanza e aiuta il tuo partner a sentirsi meglio con la giusta gestualità: una carezza, una mano sulla spalla, un abbraccio, possono fare miracoli.

Consigli:

darne o no? Ricorda di farlo solo se sono richiesti, e soprattutto se sono onesti e obiettivi.

Non dimenticare, oltre a queste piccole dritte, che è fondamentale tranquillizzare l'altro ed essere realisti e obiettivi, aiutandolo a vedere le cose in modo obiettivo e positivo.

Ultima dritta? Distrarre: non aggiungere ulteriori pesi, ma aiuta il partner a non pensarci. Qualunque sia la fonte della sua ansia, la distrazione (magari con una bella risata) aiuta sempre.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI