Coltivare le carote sul balcone

Video Video
Coltivare le carote sul balcone. I consigli dell’agronomo per coltivare in casa dolci carote biologiche.

Hai bisogno di

  • 1 vaso circolare forato sul fondo di almeno di 20 cm di profondità
  • 1 confezione di terriccio universale con perlite o pomice e compost
  • 1 sottovaso in proporzione alle dimensioni del vaso
  • 1 confezione di semi di carota (Dacus carota), preferibilmente a fittone corto
  • 1 annaffiatoio

Step by step
La semina delle carote avviene in diverse stagioni dell’anno in base alle varietà: quelle precoci si seminano da gennaio a marzo e si raccolgono in luglio; quelle medie si seminano ad aprile-maggio e si raccolgono in agosto; quelle tardive si seminano a giugno e si raccolgono in ottobre.

  1. Riempire il vaso con il terriccio universale, sciogliendo gli eventuali grumi con le mani.
  2. Inserendo un dito nella terra, scavare piccoli buchi a circa 5 cm di distanza dal bordo. Mantenere la stessa distanza anche tra un foro e l’altro. In un vaso di 30 x 30 cm è possibile praticare otto buchi.
  3. Introdurre in ogni buco tre semi di carota.
  4. Ricoprire i buchi con la terra, compattando bene il terriccio, e irrigare.
  5. Collocare il vaso in ombra, facendo attenzione a non esporlo mai alla luce diretta del sole finché le piantine non hanno raggiunto i 4 cm di altezza.
  6. A questo punto spostare il vaso in una posizione più adatta. La migliore esposizione è verso nord, poiché la carota necessita di mezza giornata di luce piena e di mezza giornata d’ombra. Una collocazione a sud può andare bene purché sia un posto riparato che assicuri l’ombra necessaria alla pianta.
  7. Concimare utilizzando un concime di copertura.
  8. Irrigare costantemente le piante in modo che il terriccio sia sempre umido, evitando tuttavia ristagni d’acqua. Per verificare se le carote necessitano di acqua è sufficiente controllare l’umidità della terra immergendovi un dito per qualche centimetro.
  9. Quando le piantine hanno raggiunto il primo stadio di sviluppo, è necessario selezionare le radici: mantenere, per ogni buco, la pianta che sembra essere più forte ed eliminare le altre due.
  10. Effettuare la raccolta delle carote quando le foglie cominciano a ingiallire.

 

PER SAPERNE DI PIÙ
  • La carota è una pianta annuale, ossia ha un ciclo vitale di un solo anno. Ogni anno devi quindi procurarti nuovi semi, ma anche un nuovo vaso e della nuova terra. Puoi però riutilizzare la terra dell'anno precedente per coltivare altri ortaggi secondo i criteri delle successioni. È ottima quindi per piselli, insalate, pomodori, erba cipollina e ravanelli; non è invece adatta per prezzemolo e sedano.
  • In commercio esistono diverse varietà di carote, con colori e forme differenti, anche se la maggior parte delle piante coltivate oggi sono a polpa arancione.
  • Se vuoi ottenere delle carote biologiche il concime di copertura più adatto è il macerato d'ortica, se invece preferisci una coltivazione convenzionale scegli un concime liquido bilanciato (titolo 5-5-5). Ricordati però di non eccedere con il concime, altrimenti rischi la lignificazione della radice.
  • Se vuoi prevenire gli afidi e la mosca della carota, prepara un uso infuso di aglio e cipolla oppure un infuso di tanaceto da somministrare alla pianta 2 volte a settimana.
CREDITS

Autore
Michela Mozzanica

Regia
Michela Mozzanica

Producer
Michela Mozzanica

Interpreti
Augusto Favaloro

Operatori
Claudio Lucca
Valentina Mele
Michela Mozzanica

Montaggio
Michela Mozzanica

Esperto
Igor Palloni
Dottore in Scienze e Tecnologie agrarie

In redazione
Laura Mauceri
Burak Ortahamamcilar
Giulia Vacchina

Si ringrazia
Cascina Campazzo

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI