Come pulire la cappa della cucina

Guida Guida

Cerca di fare periodicamente la manutenzione della cappa della cucina: pulendola correttamente funzionerà meglio e più a lungo. 

La cappa della cucina è un elettrodomestico fondamentale per catturare gli odori che si producono mentre si cucinano gli alimenti cucinando. Senza cappa gli odori si diffondono nell'ambiente determinando la prese senza persistente di fumi, odori e vapori talora molto fastidiosi e sgradevoli.

Pulire la cappa e occuparsi periodicamente della sua manutenzione è fondamentale per farla funzionare correttamente e renderla efficiente: occorre sostituire le parti usurate e danneggiate, soprattutto i filtri che svolgono il lavoro maggiore.

Per procedere ad una corretta manutenzione conviene sempre tenere a portata di mano e consultare il manuale illustrativo fornito al momento del acquisto della cappa.

Comunque è importante tenere presente che la pulizia si differenzia a seconda del tipo di cappa, sia essa aspirante o filtrante.

La parte esterna della cappa può essere pulita con un detersivo ad alto potere sgrassante in modo che il grasso non tenda ad accumularsi e incrostarsi nel tempo.

Per una pulizia più accurata andrebbe tolto il coperchio della cappa che poi va lasciato in ammollo in acqua e aceto finché il grasso e lo sporco non si ammorbidiscono: in questo modo sarà facile togliere lo sporco depositato senza graffiare la superficie del coperchio.

Periodicamente la parte interna della cappa va igienizzata spruzzando detersivo sgrassante che deve rimanere in posa per almeno una decina di minuti. come alternativa ai prodotti reperibili in commercio si può sempre optare per l’uso dell'aceto diluito in acqua calda, oppure di un po’ di bicarbonato.

Infine il filtro della cappa, se metallico può essere lavato in lavastoviglie o a mano, mentre se anti-grasso e anti-odore è meglio sostituirlo direttamente.

Foto © pixarno - Fotolia.com

Usare la cappa al meglio

Per un corretto uso della cappa accendila qualche minuto prima di iniziare a cucinare e spegnila dieci minuti dopo aver finito: così catturerai meglio gli odori.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI