Come ristrutturare il tetto di un rustico

Guida Guida

Spesso il tetto di un rustico necessita di interventi di ristrutturazione di varia entità a seconda dello stato di conservazione in cui si trova.

I rustici di campagna necessitano spesso di interventi di ristrutturazione che riguardano tutte le parti dell’edificio, dalla muratura perimetrale ai pavimenti, dai solai ai tetti.

L’entità dell’operazione di ristrutturazione del tetto del rustico dipende dallo stato di conservazione in cui si è mantenuta nel tempo la copertura: sarà sufficiente un’analisi visiva, prima esterna e poi interna, per rendersi conto delle condizioni generali.

Laddove si presenteranno superfici più o meno omogenee e planari oppure travi danneggiate da fuoco, tarli e umidità, l’intervento di ristrutturazione si renderà necessario.

Nella gran parte dei casi le travi sane saranno mantenute mentre quelle danneggiate andranno sostituite, oppure si potrà optare per una totale sostituzione dell’orditura secondaria del tetto.

Per quanto riguarda il manto di copertura bisognerà riutilizzare gli stessi materiali specifici della tradizione locale, sia che si tratti di coppi, di tegole o di lastre in pietra.

A seconda poi che il sottotetto sia destinato a diventare abitabile o meno occorrerà isolare i locali appoggiando sul solaio del materiale isolante in modo da migliorare il comfort sia d’inverno che d’estate.

In particolare bisognerà creare un tetto ventilato, cioè realizzare una camera di ventilazione tra il manto e la soletta di copertura che consentirà di limitare il caldo eccessivo d’estate e di contenere i costi per il riscaldamento durante l’inverno.

In fase di ristrutturazione andrà poi controllata la condizione degli sporti e dei cornicioni del tetto: questi elementi, più o meno sporgenti a seconda del tipo di tetto, hanno la funzione di riparare la muratura sottostante dalle intemperie.

In questo caso, come già avviene per la copertura, sporti e cornicioni devono essere ricostruiti mantenendo le caratteristiche originarie anche in caso di rifacimento totale del tetto.

Infine, benché molti rustici ne sono privi, è consigliabile installare sempre delle grondaie di buona qualità, di lamiera zincata o di rame, in modo che possano svolgere la loro funzione senza alterare l’estetica dell’intero edificio rurale.

Foto © Silvio M. - Fotolia.com

Pannelli in sughero

Come materiale isolante per realizzare il tetto ventilato usa pannelli in sughero, ottimi sia come isolanti termici che acustici.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI