Come ristrutturare gli intonaci di un rustico

Guida Guida

In fase di ristrutturazione di un rustico occorre prestare molta attenzione al rifacimento degli intonaci interni ed esterni.

Durante il restauro di un rustico occorre prestare molta attenzione al grado di usura sia degli intonaci interni che di quelli esterni, per valutare se intervenire con una sostituzione integrale o una semplice ripresa parziale.

I difetti principali che si possono riscontrare in un casolare o in un edificio di tipo rurale sono la presenza di crepe e screpolature, la perdita di aderenza con conseguente distacco dal muro, la presenza di macchie di umidità, ruggine o efflorescenze di sale per via del tipo di composizione della malta.

Nelle abitazioni rurali gli intonaci interni sono di solito realizzati in due strati, uno più grossolano che aderisce al muro sottostante e uno di finitura più esterno che potrà anche costituire la base per ulteriori finiture come la tinteggiatura, la tappezzeria e le piastrelle.

Gli intonaci interni devono garantire una buona capacità di coprire i difetti di fondo, una certa resistenza agli urti e una buona traspirabilità per impedire l’insorgere di umidità e condensa.

Gli impasti delle malte sono di vario tipo, si va da quelle più antiche composte da calce, sabbia e acqua a quelle del primi del Novecento realizzati con sabbia e cemento.

Vista la complessità di queste rifiniture occorrerà rivolgersi a muratori dalla comprovata esperienza e specializzati in restauro, in modo che possano riprodurre il tipo di impasto già presente.

Lo stesso lavoro di conservazione andrebbe fatto anche per gli intonaci esterni laddove ovviamente sia possibile recuperare la maggior parte di rivestimento possibile: qualora invece sia impossibile ristrutturare l’intonaco esistente occorrerà sceglierne uno sostitutivo simile per rispettare le normative di salvaguardia architettonica e ambientale.

Una soluzione spesso adottata è quella di sostituire solo l’ultimo strato dell’intonaco, cioè quello di finitura, introducendo degli impasti a base di prodotti impermeabili che ridurranno così la penetrazione di acqua negli strati sottostanti.

Foto © Alexi TAUZIN - Fotolia.com 

Muratura a vista

Le murature di alcuni rustici, realizzate con pietre o mattoni, non vanno affatto intonacate ma lasciate a faccia a vista.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI