Come far dimagrire un coniglio obeso

Guida Guida

Anche i conigli domestici ingrassano se non li si nutre nel modo corretto. Scopri come far dimagrire il tuo amico a quattro zampe.

L’obesità è cruccio anche per i veterinari. Le statistiche dicono che il 30 per cento dei cani e il 40 per cento dei gatti ha problemi di peso.

Ma che dire degli altri animali domestici?

L’obesità è una patologia vera e propria che si ripercuote sulla salute del coniglio accorciandone la speranza di vita

I conigli non sono in una situazione migliore.

Nonostante la loro dieta tipo sia composta prevalentemente da vegetali ricchi di fibre, anche i tenerissimi coniglietti che vivono in famiglia accumulano peso su peso, diventando in breve tempo così grassi da stare male.

I proprietari spesso sono restii ad ammettere che il loro amico è un po’ troppo grasso. E anche quando lo ammettono, non si capacitano di come sia stato possibile, visto che gli danno “solo il mangime specifico per conigli, secondo le dosi indicate”.

Le cause dell'obesità nel coniglio

Il fatto è che molti prodotti venduti come "specifici per conigli" sono tutt’altro che salutari per questi animali.

  1. Le miscele di semi, cereali e frutta secca, in particolare, oltreché troppo caloriche sono pure dannose. Non forniscono tutti gli elementi nutritivi indispensabili a questa specie, quelli che ci sono risultano sbilanciati, sono spesso di scarsa qualità e possono causare disturbi digestivi o gravi problemi alla dentatura. L’unico loro vantaggio è quello di avere un colore e una forma molto accattivante per il proprietario.
  2. Gli alimenti più adatti per il coniglio sono i pellet, che sono paradossalmente più brutti a vedersi ma se hanno un contenuto di fibre elevato, tra il 20 e il 25%, e niente cereali o sottoprodotti simili, sono perfetti per nutrire, stimolare i processi digestivi del coniglio nel modo corretto e consumarne la dentatura, come è giusto che sia.
  3. Gli alimenti “per conigli” che ingannano più spesso i proprietari sono però gli snack. Caramelle, barrette ai cereali, pizzette e popcorn per animali soddisfano di sicuro la gola del nostro coniglietto, ma sono troppo ricchi di grassi e zuccheri semplici o complessi (amidi), lo abituano a cercare questo tipo di alimenti, col risultato che la sua linea e la sua salute si deteriorano rapidamente.

Per risolvere il problema non c’è altra soluzione: il coniglio deve mangiare meno, ma soprattutto meglio, e muoversi di più.

Come far dimagrire il coniglio

Prima di mettere a dieta il coniglio consulta il tuo veterinario: oltre a indicarti il peso da fargli perdere e il modo più corretto per ottenerlo, valuterà le condizioni generali e la presenza di eventuali problemi che è necessario trattare prima di intraprendere qualunque cambiamento del regime alimentare.

  1. In generale bisogna eliminare tutti gli alimenti non adatti al coniglio e lasciargli solo l’alimento più completo, sano e nutriente che gli dia tutte le sostanze di cui ha bisogno nella quantità giusta: il fieno, possibilmente fresco anziché in pellet.
  2. Se, però, il tuo coniglio è abituato da parecchio tempo ad una dieta molto diversa e il fieno non lo vede quasi mai, né fresco né in pellet, occorrerà un passaggio più graduale per evitare che l’animale rifiuti il cibo digiunando del tutto, cosa che lo esporrebbe a rischi per la salute ben più immediati di quelli dell’obesità.
  3. Temporaneamente andrà eliminata anche la frutta, che potrà essere reintrodotta (con parsimonia!) una volta che la dieta avrà dato i risultati sperati.
  4. Per ridurre un po’ i tempi, ma soprattutto per riattivare il metabolismo e fare in modo che i risultati siano duraturi è opportuno che il coniglio si muova di più. Bandita quindi la vita esclusivamente in gabbia: il coniglio deve poter correre e saltare (foto).
  5. All’inizio, e a seconda anche della gravità del problema, bisognerà limitare le proprie aspettative di atleticità da parte del nostro coniglietto e stimolarlo molto. Prendetevi del tempo per stare con lui più volte al giorno: ne beneficerà non solo la sua linea, ma tutto l’organismo a anche la sua mente. Ritroverete il “cucciolo” allegro e in forma che avevate adottato.
  6. Una volta raggiunto il peso forma gli si potranno mettere a disposizione verdure fresche in quantità illimitata, mentre frutta e pellet dovranno essere considerati i suoi “extra” golosi quando volete premiarlo.

Photo credits © Pontus Edenberg - Fotolia.com

Conigli obesi a rischio stress

Il grasso accumulato nel corpo e nel torace di un coniglio obeso causa un incremento persistente del lavoro richiesto a cuore e sistema respiratorio. Ciò porta a una scarsa resistenza allo sforzo, fino all’insorgenza di crisi cardiorespiratorie in caso di forte stress.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI