Come sapere se sono incinta. I test di gravidanza

Quando abbiamo il sospetto di essere incinta la cosa migliore, per esserne sicure, è fare un test di gravidanza. Ne esistono diversi tipi disponibili. Ma quale sarà il più attendibile? Qual è il piu' facile da utilizzare? Quale scegliere? Come funziona?

Come sapere se sono incinta. I test di gravidanza

Quando abbiamo il sospetto di essere incinta, la cosa migliore da è fare un test di gravidanza.

A cosa serve un test di gravidanza e come funziona ?

Ne esistono diversi tipi in commercio, ma tutti sono basati su uno stesso concetto. Sono test che verificano la presenza di Beta HCG, un ormone che si sviluppa solo in occasione di una gravidanza.

  • Il Beta HGC può essere rilevato attraverso la saliva, oppure attraverso l'urina, oltre che nel sangue, ovviamente.

I test di gravidanza, che troviamo in farmacia, normalmente sono quelli urinari, di forme molto simili, contengono una striscia di carta impregnata di anticorpi sensibili al Beta HGC.

  • Se la nostra urina lo contiene, gli anticorpi presenti sulla striscia reagiscono e la striscia si colora con modalità diverse a seconda del tipo di test che abbiamo comprato. Rosa o blu, intenso o meno intenso, etc.

Esistono anche dei test salivari, ma sono meno utlizzati. In Italia, nello specifico, ancora non sono distribuiti e per provarli possiamo acquistarli on-line,  sui siti europei o americani.

Quando si deve fare il test di gravidanza ?

Se abbiamo un ciclo mestruale regolare, il test va fatto, orientativamente, 8/10 giorni dopo la data prevista per le mestruazioni, che è anche il momento in cui la concentrazione di Beta HGC comincia ad essere riscontrabile.

  • Il test si può fare in qualsiasi momento della giornata, anche se con la prima pipì del mattino, la concentrazione dell'urina è tale che potrebbe essere piu' evidente la presenza o meno del Beta HGC.

Nel caso abbiamo il sospetto fondato di essere rimaste incinta in un recente rapporto sessuale, possiamo effettuare il test anche qualche giorno dopo, (3/5 giorni dopo) a prescindere dalla data delle prossime mestruazioni. Ma in questo caso sarà fondamentale ripetere il test successivamente.

Come si usa il test di gravidanza ?

In linea generale i test sono costituiti da una specie di penna e l'urina va versata sulla punta. Poi si attende qualche minuto per la reazione chimica che indicherà sulla striscia di controllo l'esito del test.

  • Per farlo si può scegliere di raccogliere l'urina in un contenitore e da questo versarla sul punto indicato, oppure tenere direttamente il test in posizione sotto il getto dell'urina, in modo di evitare il travaso.

Ogni test contiene istruzioni dettagliate che è bene leggere e seguire.

La risposta del test urinario è affidabile ?

In linea generale il test urinario è affidabile con una percentuale che va dal 90 al 99 %. Ma esistono alcune specifiche da considerare.

  • Falso negativo

Essendo un test basato sulla presenza o meno dell'ormone Beta HGC, potrebbe dare risultato negativo, anche in presenza di una gravidanza, per vari motivi:

- la quantità nelle urine è troppo bassa al momento del test,

- il test viene effettuato troppo presto,

- il test è scaduto o difettoso.

- è in corso una gravidanza extra-uterina

- in caso utilizziamo dei diuretici o abbiamo bevuto molto prima di fare il test

- siamo in cura con ormoni per la fertilità

È per questo motivo che è sempre bene ripetere il test dopo qualche giorno oppure effettuare un esame del sangue, che ci darà una risposta certa al 100%.

  • Falso positivo

È un evento molto raro che un test di gravidanza possa dare risultato positivo anche in assenza di una gravidanza ma è possibile ad esempio nel caso che

- assumiamo farmaci neurolettici

- abbiamo in corso un'infenzione urinaria

- abbiamo avuto un aborto di recente o un parto (HGC resta nel sangue ancora qualche settimana dopo il parto)

- il contenitore che abbiamo utilizzato per raccogliere l'urina non era sterile

Test ematico - Esame del sangue

L'esame del sangue è la modalità più  sicura per avere una risposta affidabile al 100%. Gli screening ematici stabiliscono la presenza o meno del Beta HGC e anche la quantità.

  • L'ormone della gravidanza è presente nel sangue in una concentrazione massima nelle prime settimane di gravidanza e va via via diminuendo per rimanere poi stabile fino alla fine della gestazione. Misurarne la quantità con l'esame del sangue, dà indicazioni quindi,  anche per valutare la data in cui è avvenuta la fecondazione.

L'esame del sangue può essere fatto in un laboratorio di analisi privato o in una struttura pubblica, su richiesta del medico curante. Il medico, nel caso di una gravidanza, prescriverà anche una serie completa di esami da fare.

  • L'esame del sangue si deve fare in qualunque caso, anche se il test urinario ha già confermato la gravidanza. Si deve fare, su consiglio anche del medico, se il test urinario è negativo ma c'è il sospetto che sia inattendibile o siamo in presenza di un falso positivo.

Il tuo test dice che diventerai mamma? Cosa c'è da sapere.

 

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram