Come combattere l'infertilità maschile

Guida Guida

Stress, inquinamento e cattiva alimentazione possono causare infertilità anche negli uomini: ecco cosa fare secondo gli esperti.

Secondo un'idea generalizzata, quando in una coppia il figlio non arriva si pensa subito che 'la colpa' sia della donna. In realtà i casi di infertilità maschile sono in aumento e le cause, nei soggetti che non presentano particolari patologie, sono simili a quelle femminili. 

Stress, inquinamento, ritmi frenetici, ma anche una cattiva alimentazione sono infatti spesso alla base del problema.

Secondo le statistiche, ogni anno in Italia ci sarebbero  50/60mila coppie che hanno problemi ad avere figli, a causa dell'infertilità maschile (su un totale di circa 120mila).

Il laboratorio di semiologia del Dipartimento di fisiopatologia medica ed endocrinologia, dell'Università La Sapienza di Roma, ha svolto un interessante studio, sulla salute riproduttiva degli uomini. Questi i principali risultati della ricerca, presentati presso l'auditorium del Ministero della Salute.
  • Nemici della fertilità sono tutti quei cibi che ingrassano: dolci, grassi, cibi ipercalorici e sedentarietà, sono le principali cause di sovrappeso e il sovrappeso, secondo gli esperti, è il primo nemico della fertilità maschile.
  • Gli amici della fertilità sono invece cereali, pesce, frutta, verdura, antiossidanti e alcuni amminoacidi.

famiglia

Come ha sottolineato l'andrologo Andrea Lenzi, coordinatore dello studio: ”Per gli uomini la dieta, in particolare l’apporto e il tipo di grassi diversi ingeriti, è associata alla qualità e alla fertilità degli spermatozoi. Dalle nostre analisi si evince come il consumo di frutta incida favorevolmente sulla concentrazione degli spermatozoi, mentre al contrario l’Indice di massa corporea, il BMI, e il consumo di dolci sembrano influenzare negativamente sia la concentrazione sia la motilità spermatica.

Gli uomini con problemi di fertilità consumano anche più frequentemente cibi che agiscono da vettori di sostanze deleterie per il sistema riproduttivo come gli xeno-estrogeni”.

Oltre all'infertilità esistono anche altre forme di disturbo nella sfera sessuale maschile, che non consentono la procreazione.

L' eiaculazione precoce e le  disfunzioni erettili, sono due esempi di problemi che possono essere risolti in modo positivo, con una efficace prevenzione.

Come ha sottolineato ancora il Dott. Lenzi: "In andrologia la prevenzione può determinare la qualità della vita di milioni di persone e, in alcuni casi, addirittura salvarla”.

Altro problematica risulta essere il cosiddetto "gap culturale", come lo ha definito il Dott. Lenzi. Si tratta di quella mentalità radicata secondo la quale, i maschi non hanno alcun bisogno di sottoporsi ad un controllo medico, quando si parla di sfera sessuale. Mentre per le donne andare dal ginecologo è un fatto naturale e scontato fin dall'adolescenza, i figli maschi non vengono educati a questa sana abitudine.

Per avere informazioni e saperne di piu', potete visitare il sito della SIA (Società Italiana Andrologia) che è www.prevenzioneandrologica.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI