La ginecologa risponde: quali sono i metodi contraccettivi più sicuri?

Video Video
Per evitare una gravidanza è sempre meglio affidarsi a metodi contraccettivi che si avvicinano al 100% di sicurezza, scopriamo quali sono

A domanda... Risposta!

I metodi contraccettivi più sicuri sono quelli che si avvicinano al 100% di sicurezza contraccettiva, in particolare sono i metodi estroprogestinici quindi in cui usiamo un estrogeno e un progesterone che sono gli ormoni naturali della donna che vengono abbinati in modo da creare un continuum ed averli di solito per 21 o 24 giorni. Si usano anche i metodi con solo progestinico che hanno una sicurezza analoga a quelli con l’estrogeno e il progestinico. Come secondo punteggio la spirale contraccettiva, in realtà sono dei dispositivi intrauterini, che si mettono dentro l’utero, e anche questi hanno una sicurezza molto alta che non si avvicina al 100% ma circa al 98%. Gli estroprogestinici poi si possono prendere in diverse forme, la cosa più comune, più conosciuta, è la pillola contraccettiva, però ci sono delle altre forme, c’è il cerotto, c’è un’altra forma che è l’anello vaginale, abbastanza nuovo ormai c’è da circa 10 anni però è la soluzione più innovativa, in pratica un anello che si mette in vagina e attraverso il quale vengono assorbiti dalla mucosa vaginale gli ormoni per 21 giorni di seguito. Invece per quanto riguarda la spirale contraccettiva, il dispositivo intrauterino, esiste normale, quello più comune con rame e argento oppure una forma che contiene un progestinico e quindi ha anche un effetto curativo. 

CREDITS

Operatori
Maurizio Poletti
Claudio Lucca

Montaggio
Giulia Cosma

Produzione
Caterina Sacchi

Esperta
Dott. Barbara Bonazzi, ginecologa

Si ringrazia
CED – Centro Educazione Demografica, via Amedei 13 – Milano www.consultorioced.it 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI