Vacanze a giugno: i pro e i contro

Guida Guida

Il mese di giugno rappresenta per molte persone il periodo ideale per una vacanza rilassante al caldo: vediamo i pro e i contro di una vacanza a inizio estate. 

Se si è tra i fortunati che possono concedersi le ferie nel mese di giugno, ci si può godere in tranquillità le località di mare o di montagna, approfittando di un clima perfetto: il sole è caldo ma le temperature torride della piena estate, salvo rare eccezioni, sono ancora lontane.

Oltre al sole caldo e il bel tempo, il vantaggio di fare una vacanza a giugno consiste nell’evitare il sovraffollamento tipico del periodo di luglio e agosto: in spiaggia non si deve litigare per trovare posto, in mare non si rischia di scontrarsi con altri natanti e di sera non si deve aspettare per trovare un tavolo all’ora di cena o per fare un aperitivo.

E ancora: se si visitano città d’arte, le file per entrare nei musei a vedere qualche mostra non sono interminabili e ci si può spostare da una località all’altra o viaggiare in autostrada senza sorbirsi un traffico intollerabile.

Pochi turisti, zero affollamento, poco traffico non sono gli unici vantaggi di cui può godere chi decide di concedersi una vacanza a giugno.

Uno degli aspetti migliori è che i prezzi di hotel e strutture turistiche, ma anche di stabilimenti balneari e di agriturismi e B&B sono minori poiché non si è ancora in alta stagione.

In molti hotel i prezzi per una camera sono più che accessibili e vengono offerti pacchetti da una o due settimane che possono tranquillamente essere acquistati anche da chi ha grossi problemi a far quadrare il bilancio durante l’anno.

Oltretutto giugno rappresenta l’inizio anche della maggior parte delle attività di intrattenimento: concerti musicali, tornei, spettacoli di strada e sagre paesane incominciano con serate inaugurali, attirando turisti, per poi proseguire nei mesi successivi.

Per chi ovviamente è alla ricerca di una vacanza dove incontrare tanta gente, fare nuove amicizie e tirar tardi la sera in discoteca o in qualche locale alla moda forse il mese di giugno non è il più indicato perché i ritmi della movida estiva sono decisamente più allentanti rispetto quelli di luglio e agosto.

Tuttavia sono sempre di più le persone che negli ultimi anni decidono di anticipare una settimana di ferie a questo mese e poi di concedersi un’altra settimana ad estate inoltrata: gli incontri interessanti si possono sempre fare.

Se invece quello che si cerca è solo relax e tranquillità e una pausa di silenzio dal caos della quotidianità, la vacanza a giugno è decisamente perfetta.

foto © olly - Fotolia.com

>>>LEGGI ANCHE: 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI