Natale a tavola, vietato saltare la colazione

Guida Guida

Saltare la colazione non è la scelta migliore per rimediare agli eccessi alimentari del Natale. Scopri come iniziare le giornate festive nel modo giusto!

L'arrivo del Natale può portare con sé la paura di ingrassare.

Capita così che per rimediare a pranzi e cene troppo abbondanti si decida di sacrificare l'altro dei tre pasti principali della giornata: la colazione.

Secondo la ricerca “Colazione di Natale” realizzata da “Io comincio bene”, l'Osservatorio Doxa/Aidepi dedicato proprio alla colazione, durante le feste di Natale il 21% degli italiani pensa di saltare o di ridurre drasticamente ciò che mangerà di prima mattina

Gli esperti, però, avvertono: rinunciare ad una colazione adeguata è assolutamente sbagliato perché

  • dopo il digiuno notturno è importante reintrodurre energia sotto forma di zuccheri, proteine, vitamine e minerali
  • fare colazione aiuta a non arrivare troppo affamati a tavola, rischiando così l'ennesima abbuffata

Il primo pasto della giornata può comunque essere il momento in cui correre ai ripari dagli eccessi che ci si è concessi a tavola.

Valeria Del Balzo, biologa nutrizionista dell'Università “La Sapienza” di Roma, consiglia di:

  • ridurre le quantità di ciò che si mangia senza eliminare del tutto la colazione
  • mangiare ad esempio 2 biscotti, oppure 2 fette biscottate con un po' di marmellata o crema spalmabile, o ancora dei cereali, insieme a un bicchiere di latte
  • sostituire gli alimenti scelti durante il resto dell'anno con i dolci tipici del Natale, ad esempio concedendosi una fetta (40-50 grammi) di pandoro o di panettone, il cui consumo è preferibile a colazione piuttosto che dopo un pranzo o una cena già abbondanti
  • optare per un frutto, da accompagnare a uno yogurt o a un bicchiere di latte, quando ci si sveglia con lo stomaco chiuso a causa degli eccessi della giornata precedente

Del Balzo aggiunge anche un consiglio per la mattina di Capodanno.

Chi rientra dal cenone di San Silvestro quando ormai è mattino può fare una colazione leggera prima di infilarsi nel letto

In questo modo si contribuisce a far fronte agli eccessi della sera precedente e ci si può svegliare a pomeriggio inoltrato passando direttamente alla prima cena dell'anno.

Foto © kuvona – Fotolia.com

L'attività fisica non va in vacanza

Per rimediare agli eccessi alimentari tipici del Natale si può approfittare del tempo libero per fare un po' di movimento. Bastano 30 minuti di camminata a passo sostenuto ogni giorno per mantenersi fisicamente attivi anche durante le feste! 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI