Il nuovo superfood? Nergi, un baby kiwi ricco di nutrienti!

Guida Guida

Scopri le proprietà nutrizionali del Nergi, il baby kiwi che arriva dall'Oriente!

Ha l'aspetto di un kiwi in miniatura: è il Nergi, il nuovo superfood pubblicizzato per le sue “qualità nutrizionali eccellenti”.

In realtà non si tratta di una nuova specie, ma di una varietà della pianta Actinidia arguta.

Il Nergi, noto anche come kiwi siberiano o baby kiwi, affonda le sue radici nei terreni dell'Asia orientale, dove è cresciuto per millenni allo stato selvatico

La domesticazione dell'Actinidia arguta viene fatta risalire agli anni '90 del secolo scorso, quando grazie a incroci effettuati in Nuova Zelanda sono state ottenute nuove varietà in grado di produrre frutti più facilmente conservabili, tra cui il Nergi.

Ma quali sono le proprietà nutrizionali che rendono questo frutto un superfood?

Il Nergi è una buona fonte di vitamine C e di fibre

La prima esercita un'azione antiossidante, che permette di contrastare i radicali liberi, responsabili di fenomeni come l'invecchiamento della pelle, ma non solo.

La vitamina C partecipa anche alle funzioni immunitarie, alla sintesi di alcuni ormoni e degli acidi biliari e partecipa a diversi altri processi importanti per mantenere l'organismo in salute.

100 grammi di Nergi contengono 52,5 mg di vitamina C, corrispondenti a oltre l'80% della dose giornaliera raccomandata

Le fibre, invece, favoriscono la buona salute promuovendo il buon funzionamento dell'intestino e aiutando a prevenire le malattie cardiovascolari, il diabete, i tumori dell'apparato digerente e l'obesità.

100 grami di Nergi contengono 3,6 grammi di fibra

Accanto a questi componenti, il baby kiwi apporta anche altri preziosi nutrienti:

  • la vitamina E (5,28 mg per 100 g)
  • il potassio (268 mg per 100 g)
  • il calcio (45,9 mg per 100 g)
  • il magnesio (19,4 mg per 100 g)
  • il fosforo (29,4 mg per 100 g)

il tutto con un apporto calorico minimo, pari a 52 calorie per 100 grammi.


Fonte: nergi.info

Un concentrato di vitamina C

Altre fonti di vitamina C sono l'arancio, il litchi e il ribes. Nessuno di questi frutti raggiunge però le concentrazioni presenti nel Nergi. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI