Gengive, attenzione ai trattamenti con il laser

Notizia Notizia

Le infiammazioni alle gengive colpiscono milioni di italiani. Scopri i reali benefici dei trattamenti con il laser!

Gengive, attenzione ai trattamenti con il laser

L’infiammazione alle gengive è un problema per 20 milioni di italiani over 35.

Fra questi, 8 milioni hanno a che fare con una parodontite grave, e 3 milioni rischiano di perdere i denti.

Purtroppo, però, questa malattia è ancora poco conosciuta e spesso non viene trattata in modo adeguato.

A puntare i riflettori sull’argomento, in occasione della Giornata Europea della Parodontologia del 12 maggio 2016, è la Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP), da cui arriva anche una raccomandazione sulle terapie oggi a disposizione.

I trattamenti alle gengive con i laser non devono essere considerati rimedi miracolosi

Secondo la SIdP, infatti, oggi come oggi il laser non riesce a migliorare i risultati clinici ottenibili con terapie più tradizionali.

In alcuni casi, spiega Claudio Gatti, presidente della Società, con il laser è possibile ottenere risultati simili, ma mai superiori rispetto a quelli delle terapie convenzionali, nemmeno se utilizzato in combinazione con queste ultime.

Come curare, allora, la parodontite?

Purtroppo spesso gli italiani non fanno la scelta corretta.

In realtà un’indagine promossa dalla stessa SIdP ha svelato che il 70% degli italiani ha le idee molto confuse su questa malattia.

Solo nell’8% dei casi, ad esempio, si sa che parodontite è sinonimo di piorrea.

Per quanto riguarda, invece, le strategie utilizzate per combattere i disturbi gengivali, gli italiani:

  • si affidano a collutori specifici (1 caso su 3)
  • cambiano dentifricio (15%)
  • tentano la strada dei risciacqui o dei rimedi naturali (10%)
  • provano ad agire sull’alimentazione
  • assumono vitamine
  • si autoprescrivono antibiotici

In realtà, sottolinea Gatti, in presenza di sintomi riconducibili alla parodontite (in particolare un’infiammazione delle gengive) è buona norma rivolgersi al dentista per approfondimenti diagnostici.

In caso di conferma della diagnosi di una malattia parodontale le cure più indicate sono:

  • trattamenti basati sull’uso di strumenti manuali, sonici o ultrasonici
  • in alcuni casi particolari, terapie a base di combinazioni di antibiotici

L’efficacia di questi approcci è stata ormai confermata dagli studi clinici, mentre sull’utilità del laser sembrano restare ancora molti dubbi irrisolti.

Guarda anche il video: Prevenzione e igiene orale.


Foto: © BillionPhotos.com - Fotolia.com
Fonti: SIdP; Ansa  

Attenzione anche al prezzo

Pur non essendo più efficaci rispetto ai trattamenti convenzionali, le terapie alle gengive con il laser sono più costose. Un buon motivo in più per pensarci due volte prima si preferirle a cure più classiche. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI