Come curarsi con la musicoterapia

Guida Guida

La musicoterapia può aiutare a curare la salute fisica e mentale. Scopri i suoi benefici!

La musicoterapia è ormai entrata a pieno diritto nell'elenco delle medicine complementari.

Spesso viene utilizzata per far fronte a problemi associati a disabilità o malattie, ma in realtà non è necessario essere alle prese con una patologia per trarre beneficio da questa disciplina.

Scopo della musicoterapia è favorire l'espressione attraverso la musica, fornendo un canale comunicativo che vada oltre l'uso delle semplici parole

Per mettere in pratica in suoi principi non è necessario essere dei musicisti provetti: ciò che conta è trovare il modo per rispondere alla musica, anche quando è semplicemente ascoltata.

I benefici che se ne possono trarre sono diversi. E' stato ad esempio dimostrato che la musica:

  • può influenzare la frequenza cardiaca e quella respiratoria
  • promuove il rilascio di endorfine, molecole dall'effetto antidolorifico
  • può ridurre le tensioni muscolari
  • può favorire il rilassamento
  • può aiutare a dare sfogo a ricordi e a sentimenti negativi repressi

La musicoterapia può quindi avere effetti positivi sia a livello di salute fisica, sia a livello di salute psicologica, aiutando ad esempio a risolvere dei problemi comportamentali.

Se, poi, oltre ad ascoltare musica si è anche in grado di suonare uno strumento è possibile trarre dalla musicoterapia anche altri vantaggi.

Suonare può infatti aiutare a

  • migliorare le capacità comunicative
  • migliorare le capacità fisiche di coordinazione

Per tutti questi motivi oggi la musicoterapia è utilizzata per far fronte a problemi fisici, mentali, emotivi e comportamentali.

Trova ad esempio impiego in caso di:

  • ansia
  • stress
  • depressione
  • perdita di memoria associata all'Alzheimer e ad altre forme di demenza
  • dolore, anche quello associato al parto

Per curarsi con al musicoterapia è possibile rivolgersi a professionisti del settore. Per contattarli è possibile rivolgersi a centri specializzati, ma non mancano nemmeno ospedali, cliniche e scuole in cui è possibile incontrare dei musicoterapisti.

Le sedute proposte da questi specialisti possono essere individuali o di gruppo; in genere è il musicoterapista a iniziare suonando uno strumento o facendo ascoltare della musica, invitando poi i pazienti a esprimere se stessi e valutandone le reazioni per valutare il loro benessere psicofisico.


Foto: © Kiko Jimenez – Fotolia.com
Fonte: University of New Hampshire; Helsana 

E il fai da te?

Chi è in buona salute può sfruttare in intimità i benefici della musica: suonare uno strumento o ascoltare melodie rilassanti può aiutare ad alleviare le tensioni quotidiane, mentre una musica più energica può aiutare a trovare la motivazione necessaria mentre si pratica dell'attività fisica. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI