Le bacche di Goji possono nuocere alla salute? Il dietro front

Guida Guida

Le bacche di Goji possono avere delle controindicazioni. Scopri quando potrebbero nuocere alla salute! 

Le bacche di Goji sono sempre più note per i potenziali benefici derivanti dalla loro assunzione. Così come la corteccia della radice, sono utilizzate anche per produrre dei prodotti a scopo medicinale. Ma siamo sicuri che si tratti di ingredienti sicuri? Oppure possono nuocere alla salute?

L'assunzione delle bacche di Goji per via orale, se limitata a brevi periodi, è considerata potenzialmente sicura

Ciò non significa che si tratti di rimedi assolutamente privi di effetti collaterali e di controindicazioni.

Infatti l'assunzione di prodotti a base di bacche di Goji potrebbe scatenare fastidi come nausea e vomito. Inoltre potrebbe influenzare l'attività di alcuni farmaci. In particolare:

  • il Goji può aumentare l'attività e gli effetti collaterali di alcuni farmaci che vengono modificati dal fegato, inclusi principi attivi piuttosto diffusi come il diclofenac, il warfarin e il diazepam;
  • promuovendo l'abbassamento della glicemia, il Goji potrebbe aumentare l'effetto di farmaci antidiabetici, riducendo pericolosamente i livelli di zuccheri nel sangue. Per questo le terapie per la gestione del diabete potrebbero dover essere modificate in caso di assunzione di questo rimedio naturale;
  • sembra che il Goji possa abbassare anche la pressione, e che assumerlo insieme a farmaci antipertensivi possa farla ridurre eccessivamente;
  • il Goji potrebbe aumentare la permanenza nell'organismo del warfarin, principio attivo anticoagulante. Per questo anche le sue dosi potrebbero dover essere modificate.

Inoltre le bacche di Goji potrebbero interferire con l'attività di alcuni integratori o fitoterapici che possono ridurre la glicemia (come quelli a base di fieno greco o di kudzu) o la pressione sanguigna (come quelli a base di ginseng, curcuma o valeriana).

A causa di queste possibili interazioni prima di iniziare ad assumere bacche di Goji per cercare di sfruttarne i potenziali benefici per la salute è bene chiedere consiglio al proprio medico, che in alcuni casi potrebbe sconsigliarle categoricamente.

Il Goji ha infatti anche delle controindicazioni e:

  • non deve essere assunto durante la gravidanza o se si allatta al seno: è considerato potenzialmente pericoloso;
  • può scatenare reazioni allergiche in persone ipersensibili al tabacco, alle pesche, ai pomodori e alla frutta secca;
  • potrebbe ridurre troppo la pressione in chi soffre di pressione bassa;
  • come già discusso a proposito delle interazioni con i farmaci, potrebbe essere controindicato in caso di ipertensione o diabete gestiti con dei medicinali.

E' infine bene ricordare che la dose più adatta di Goji da assumere dipende da diversi fattori, dall'età di chi lo assume al suo stato di salute. Ciò che conta è tenere presente che anche se si tratta di un prodotto di origine naturale non è prudente sottovalutare i suoi possibili effetti collaterali e che i dati scientifici ad oggi a disposizione non sembrano sufficienti a definire un intervallo di dosaggi sicuri.

Per ridurre i rischi al minimo è bene quindi attenersi sempre alle indicazioni riportate sulle confezioni dei prodotti e ai consigli del medico o del farmacista.


Foto: © timolina – Fotolia.com
Fonti: MedlinePlus

>>>LEGGI ANCHE: Come dimagrire con le bacche di Goji

Gli usi del Goji

I prodotti a base di Goji sono utilizzati per migliorare la qualità della vita, per perdere peso e per contrastare diversi problemi di salute, fra cui la sindrome dell'occhio secco, il diabete, la pressione alta, i problemi di circolazione, l'impotenza, la febbre e gli acufeni.  

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI