Come proteggere la salute con i benefici del caffè verde

Guida Guida

Il caffè verde è ricco di antiossidanti che aiutano a proteggere la salute. Scopri quali sono i suoi benefici! 

Il caffè verde è sempre più al centro dell'attenzione per i benefici che diversi studi scientifici gli hanno attribuito nel corso degli ultimi anni. Ma di cosa si tratta? E quali son le sue proprietà salutari?

Così come il tè verde non è altro che la forma non fermentata delle foglie della pianta del tè, il caffè verde è la forma non tostata dei chicchi di caffè

Dato che la tostatura altera le molecole presenti nei chicchi, quello verde è un caffè che possiede proprietà potenzialmente diverse rispetto al caffè che molti di noi sono abituati a bere tutti i giorni.

La maggior parte degli studi che hanno permesso di analizzare queste proprietà è stata condotta sull'estratto di chicchi di caffè verde, che è una vera e propria miniera di molecole dall'attività antiossidante.

Gli antiossidanti più abbondanti nel caffè verde sono gli acidi clorogenici, molecole appartenenti alla classe dei polifenoli

In passato studi condotti su modelli animali hanno portato ad ipotizzare che gli acidi clorogenici potessero ridurre la pressione sanguigna. Per questo gli scienziati hanno valutato l'efficacia dell'estratto di caffè verde nella terapia dell'ipertensione, dimostrando l'esistenza di un effetto dose-dipendente.

In particolare, tanto maggiore è la dose di estratto somministrata a un individuo che soffre di una forma leggera di ipertensione, tanto maggiori sono i miglioramenti rilevati in termini di pressione sanguigna.

L'effetto antipertensivo è attribuibile agli acidi clorogenici

Infatti questo beneficio è stato osservato anche somministrando ai pazienti solo acidi clorogenici purificati.

All'interno del caffè verde sono però presenti anche altre sostanze. Una di queste è la caffeina, che in combinazione con gli acidi clorogenici potrebbe essere utile per aiutare a perdere peso.

Non solo, secondo alcuni ricercatori il caffè verde potrebbe aiutare a prevenire il diabete, ma le opinioni degli esperti a tal proposito sono ancora piuttosto contrastanti.

Per quanto riguarda la sicurezza dell'assunzione dell'estratto di caffè verde, nessuno degli studi condotti fino ad oggi ha rilevato effetti collaterali rilevanti. Non solo, la caffeina in esso contenuta corrisponde solo al 20% circa della dose di una tazza di caffè forte.

Per questi motivi l'uso del caffè verde è in genere ritenuto sicuro. Attenzione, però: nessuno studio ha mai valutato le massime dosi somministrabili durante la gravidanza e l'allattamento, ai bambini e alle persone affette da disturbi epatici o renali.


Foto: © Valentina R. - Fotolia.com
Fonte: NYU Langone Medical Center

Un caffè anti-colesterolo?

Rispetto al caffè verde i chicchi di caffè tostato contengono sostanze che sembrano aumentare i livelli di colesterolo “cattivo”, ma che rimangono nei fondi del caffè. Per questo la scelta di passare dal caffè classico a quello verde per limitare l'accumulo di colesterolo potrebbe essere utile solo per chi prepara il caffè bollendo la polvere senza poi filtrarla. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI