Chirurgia estetica, nel 2015 più interventi antietà

Guida Guida

Gli interventi antietà sono sempre più richiesti. Scopri le tendenze della chirurgia estetica per il 2015! 

Quando si parla di chirurgia estetica seno, naso e grasso di troppo fanno sempre da padroni.

Mastoplastica, rinoplastica e liposuzione sono infatti gli interventi più ambiti.

Nel 2015, però, gli esperti prevedono un aumento della richiesta di operazioni antietà.

Sempre più donne sono interessate a procedure mirate al viso che limitino gli effetti dell'invecchiamento sulla pelle

A dipingere i contorni del fenomeno è il presidente della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre), Fabrizio Malan.

Fra le richieste in aumento, spiega Malan, sono inclusi il lifting e il minilifting concentrato su specifici settori del volto, ma non solo.

Anche gli interventi per sollevare le palpebre (la blefaroplastica) e quelli mirati a cancellare i segni lasciati sul collo dallo scorrere del tempo.

Il presidente della Sicpre sottolinea poi un'altra tendenza.

Chirurgia e medicina estetica sono destinate a integrarsi sempre più l'una con l'altra

Le procedure mediche trovano infatti sempre più spazio sia per prepararsi all'intervento che per rifinire i risultati.

Infine, gli interventi ai genitali femminili esterni.

Secondo Malan negli ultimi anni il loro numero sarebbe aumentato tra il 15 e il 20% ed è previsto un ulteriore incremento per il 2015.

In questo caso gli interventi più richiesti sono l'aumento delle grandi labbra e la riduzione delle piccole labbra.

Qui, insomma, l'invecchiamento sembra non c'entrare, ma vi ricordiamo che esistono anche tecniche di fotoringiovanimento vaginale che stimolando la produzione di collagene e rimodellando la mucosa vaginale ne migliorano l'idratazione e l'elasticità contrastando l'atrofia vaginale che molte donne lamentano con l'arrivo della menopausa.

Foto © Maridav – Fotolia.com
Fonte: Ansa

Belle bugiarde per paura delle critiche

Sempre più donne tengono segreto il loro intervento antietà. Sono le cosiddette “belle bugiarde”, pazienti tra i 35 e i 55 anni che non parlerebbero delle loro intenzioni nemmeno con il partner per la paura di non ricevere l'incoraggiamento che vorrebbero. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI