Allenarsi con la corda: errori da evitare

Guida Guida

Un allenamento efficace e intenso, perfetto per rimanere in forma, a patto di farlo bene. Scopriamo insieme quali sono gli errori da evitare quando saltiamo la corda.

Vi permette di realizzare un allenamento cardiovascolare completo, bruciando i grassi in eccesso e allenando il fiato: saltare la corda è semplice ma molto, molto efficace! Richiede poco spazio e si può fare ovunque, perciò è l’allenamento perfetto per chi ha poco tempo e si allena quando può, senza orari e luoghi fissi!

Portate con voi la corda sempre, anche in vacanza, e allenate forza e resistenza per rimanere in forma strepitosa!

Se siete agli inizi, però, può darsi che non riusciate a saltare la corda perfettamente: e succede così che la corda si fermi sui piedi o sbatta contro i polpacci.

Non è solo questione di ritmo e coordinamento: saltare bene con la corda è anche questione di farlo nel modo giusto.

Scopriamo insieme allora come evitare gli errori più comuni: non scoraggiatevi, basta poco per imparare!

  • Errore 1: usare una corda troppo leggera

Come capite se la vostra corda è troppo leggera? Se riuscite a ruotarla senza fatica, è leggera. Se mentre saltate non riuscite a sentirla, è troppo leggera. Il risultato è che non riuscite a maneggiare correttamente la corda.

Usare una corda pesante permette di bruciare molte più calorie (quasi il doppio) e impegna a fondo tutti i vostri muscoli, per risultati evidenti da subito!

  • Errore 2: muovere troppo le braccia

Si vede spesso saltare la corda muovendola grazie alle spalle e ai gomiti. Si tratta di un movimento e di un allenamento inefficace: per evitare questo errore, mettetevi davanti a uno  specchio e controllate i movimenti. Le braccia devono essere quasi ferme perché il movimento viene fatto in prevalenza dai polsi.

Non ruotate gomiti e spalle mentre saltate la corda: farete più fatica e c’è il rischio di farsi male.

  • Errore 3: saltare troppo in alto.

L’errore è molto comune: si tenta di mettere più spazio possibile tra sé e il pavimento, spesso anche sollevando le ginocchia o con i piedi all’indietro. Mettetevi allo specchio e fate attenzione a sollevare i piedi al massimo di 5 centimetri da terra.

Quando saltate la corda, le ginocchia non vanno portate in alto e i piedi devono puntare in basso.

 

 

  • Errore 4: pensare che per voi sia troppo faticoso

Se avete in mente che si tratti di un allenamento troppo intenso per voi, e che non avete ritmo e coordinamento, state solo ponendovi dei limiti che non esistono! Una volta imparato, saltare alla corda è semplice ma all’inizio è certamente più complicato di un allenamento in bicicletta, per esempio. Non scoraggiatevi e procedete a piccoli step, così non vi stancherete in fretta!

Se siete positive, saltare con la corda diventerà più facile, più in fretta! E presto vorrete fare di più e imparare a saltare incrociando le braccia o saltando verso l'alto!

Scoprite come iniziare a saltare con la corda!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI