Come allenarsi in autunno

Guida Guida

Qualche consiglio utile per il vostro allenamento autunnale, non solo outdoor  

Allenarsi all'aperto in autunno fa bene al corpo e allo spirito: non rinunciate ma anzi prendete spunto dal cambiamento climatico per cambiare le vostre abitudini.

Se vi allenate già da tempo con costanza, non c'è bisogno di altro: automaticamente avrete voglia di muovervi. Più difficile invece sarà per chi non si allena da tempo: sfruttate la vostra voglia di rinnovamento e di cambiare il vostro stile di vita, mantenendo la forma acquisita in vacanza o cercandone una nuova, più vostra! 

 

L'allenamento costante, e alla giusta intensità per ogni stagione, permette di aumentare le difese immunitarie e quindi di affrontare l'autunno e l'inverno in piena forma.

 

Allenarsi in autunno significa diminuire leggermente intensità e frequenza delle proprie sessioni di allenamento, per evitare che l'eccessivo stress fisico causi un abbassamento delle difese immunitarie.


Qualcuna di voi sceglierà lo sport di squadra, per poter essere motivata in maniera costante: pallavolo, basket, calcio. Per qualcun'altra, la motivazione migliore per fare sport è la possibilità di scaricare le tensioni: via allora a kickboxing, military fitness e simili.

Le attività aerobiche sono le migliori da affrontare, anche in autunno, perché, oltre a consentire di bruciare il grasso in eccesso, regalano muscoli più tonici e danno una spinta al metabolismo, che in autunno e inverno è decisamente più affaticato da cibi più ricchi ed elaborati e dalle temperature più rigide.

Se vi piace sciare, allenatevi ora con la presciistica e con la corsa, due attività mirate a recuperare fiato e forza muscolare, indispensabili nello sci per potersi allenare con la giusta fatica e senza farsi male.

Se vi piace fare attività all'aria aperta, la corsa, la camminata e la bicicletta si confermano gli sport migliori tra tutti. In bicicletta ci si può muovere di più, fare più chilometri e ammirare il paesaggio autunnale di parchi e città, montagne, laghi e colline.

Anche il running è un'ottima attività fisica autunnale: con le temperature più basse è meno faticoso correre rispetto all'estate.

 

Quando vi allenate all'aperto, fate attenzione al vento e alle condizioni climatiche per non incorrere in pioggia e forte vento durante la vostra uscita.

 


Vestitevi a strati, con più vestiti messi uno sopra l'altro per regolare la temperatura corporea svestendovi o rivestendovi in modo immediato: il rischio di ammalarsi nasce infatti dal raffreddamento corporeo repentino ed eccessivo. Indossate sempre una protezione che isoli e riscaldi il sudore, quindi qualcosa di impermeabile.

Anche se fate altre attività, non all'aperto, come il nuoto, fate attenzione agli sbalzi di temperatura tra vasca della piscina, doccia e uscita all'esterno.

 

Lo yoga, un aiuto in autunno per ritrovare l'equilibrio

Quando uscite ad allenarvi, proteggete sempre dal freddo gola, torace, addome e mani, le zone del corpo più sensibili alle basse temperature. Sì a guanti, colli alti e magliette tecniche, che non lasciano raffreddare la temperatura corporea.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI