Mondiali 2014: Alena Seredova nonostante tutto tifa Buffon

Guida Guida

La separazione è ufficiale ormai da diverse settimane, ma Alena Seredova vola in Brasile e tifa Italia.

Era prevedibile il comportamento di una donna straordinaria come Alena Seredova: lo stesso Buffon l’aveva definita così, quando ormai la notizia della loro separazione era ufficializzata.

Davanti all’evidente imbarazzo di come gestire una situazione a livello mediatico sicuramente più grande di loro si sono comportati da Signori, lasciando da parte rancori e dissapori e mettendo al primo e unico posto la serenità dei figli, sicuramente più importanti di qualsiasi scoop su rivista patinata.

Lei, bellissima e sofisticata, nonostante la fine di quell’unione nella quale aveva creduto, ha preso il volo verso il Brasile perché, comunque sia, non c’è amore più grande di quello dei figli verso i propri genitori. Nonostante tutto.

E proprio lei, quasi per ironia della sorte, è stata inquadrata al termine della deludente performance italiana, dalle telecamere di Sky in dretta con Ilaria D’Amico: l’algida signora del calcio, non ha battuto ciglio per non alimentare il gossip, ma sicuramente anche lei avrà notato Alena, ma soprattutto la maglietta con quel numero 1, indossato con orgoglio e probabilmente con tanto amore, ma soprattuo rispetto verso quei figli che hanno potuto vedere la loro mamma tifare semplicemente papà.

Un amore che comunque sia non cesserà mai e che vivrà attraverso quei bambini che cresceranno nella consapevolezza di avere due genitori responsabili e che hanno saputo gestire la situazione in modo sereno, ma soprattutto civile. A volte bisognerebbe pensare che l’amore, quello vero e sincero, passa anche attraverso la lontananza e la separazione.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI