Come scegliere l'arricciacapelli giusto

Guida Guida

Per realizzare la piega che si preferisce e per realizzarla al meglio occorre scegliere gli strumenti giusti: impariamo a scegliere l'arricciacapelli perfetto!

L'arricciacapelli è il miglior alleato di chi desidera capelli mossi o ricci; certo è che per ottenere una piega perfetta, come la si desidera, occorre selezionare gli strumenti giusti. Vediamo quindi come scegliere l'arricciacapelli giusto!

Forma, temperatura, materiale: sono tante le caratteristiche che fanno di uno strumento per lo styling, lo strumento perfetto.

Vediamo a quali caratteristiche è importante fare attenzione prima di procedere con l'acquisto di un ferro arricciacapelli:

L'importanza del materiale
Il materiale di cui è composto l'arricciacapelli è uno dei dettagli di maggiore importanza: i più comuni sono acciaio, teflon e ceramica per la parte riscaldata mentre impugnature e rifiniture sono solitamente in plastica e gomma. L'acciaio è tipico degli strumenti non nuovissimi ed è più aggrissivo: il materiale migliore? Senza dubbio teflon e ceramica a parimerito!

La temperatura che può raggiungere
La temperatura massima che l'arricciacapelli può raggiungere è un criterio importantissimo da tenere in considerazione. Perché è proprio dalla temperatura che dipende sìa la riuscita della piega ai capelli che il rischio di danni alla struttura del capello stesso. La temperatura ideale per piastre e ferri arricciacapelli si aggira attorno ai 180° (anche se la maggior parte arrivano sino a 200-220°!), meglio quindi scegliere un modello con calore regolabile.

La tecnologia della piastra
Ogni strumento possiede poi una particolare tecnologia, come ad esempio la più comune agli ioni, diffusa anche nei phon asciugacapelli. Questo sistema agisce proteggendo il capello dalla disidratazione e mantenendolo lucido e morbido. Inutile dire che è un valore aggiunto importante per chi medita di fare un massiccio utilizzo dell'arricciacapelli.

L'impugnatura dell'arricciacapelli
Non meno importante è poi l'impugnatura: questa dev'essere il più comoda possibile, antiscivolo e ben salda in quanto quando si lavora ad uno styling si utilizzano temperature elevate che in caso di errore possono comportare scottature molto fastidiose.

Diametro del ferro arriciacapelli
Un dettaglio che conta è il diametro del ferro che si sceglie, che va selezionato in base alla lunghezza dei propri capelli in primis e, in secondo luogo, in base al risultato che si vuole ottenere (ovvero l'ampiezza dell'onda ai capelli)

Gli accessori ideati per lo styling non vanno sottovalutati ma vanno scelti con cura e precisione per garantire un look perfetto nel totale rispetto della salute dei propri capelli. Vietato dimenticarlo!

Foto © kiuikson - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI