Criceto russo: l'alimentazione corretta

Guida Guida

Scopriamo come deve essere l’alimentazione corretta per il criceto russo in modo che possa crescere sano e robusto.  

Soffice e minuscolo, il criceto russo è considerato un ottimo animale da compagnia: necessita tuttavia di attenzioni costanti e una dieta equilibrata per poter vivere in salute. Pur essendo erbivoro, in natura il criceto russo può arrivare anche a nutrirsi di carne cibandosi di piccoli i vertebrati e insetti: è bene specificare, tuttavia, che i semi di girasole e i frutti costituiscono la sua dieta principale.

In cattività questo piccolo roditore, proveniente dal nord est della Russia, dalla Siberia del sud e dall’Asia centrale, predilige sia alimenti secchi che freschi: il mix in vendita nei negozi per animali contengono principalmente semi di orzo, avena, grano, soia e girasole, chicchi di mais, noci, noccioline e una parte di vegetali e frutta.

criceto

Dunque l’alimentazione corretta per un criceto russo è costituita dai mangimi pellettati che forniscono l’apporto nutrizionale necessario, integrati con alimenti come frutta e verdura fresca.

Ma ora vediamo più nel dettaglio culi sono gli alimenti che si possono tranquillamente dare al criceto russo e quali è bene evitare.

Criceto russo: gli alimenti consentiti

  • Noci, nocciole, pistacchi, mandorle, arachidi e frutta secca in genere
  • Mele, pere, fragole, banane, uva (senza semi), ciliegie e pesche senza nocciolo
  • Carote, piselli, sedano, finocchio
  • Pomodori senza il picciolo e le parti verdi
  • Peperoni, lattuga e insalata in minima quantità
  • Patate, solamente se bollite
  • Prezzemolo e trifoglio
  • Pane, grissini, crackers
  • Latte, yogurt e formaggi senza lattosio
  • Biscotti secchi e senza zucchero in minima quantità
  • Corn-flakes
  • Biscotti e croccantini per cani, ma solo occasionalmente

Criceto russo: gli alimenti vietati

  • Cioccolato
  • Aglio e cipolla
  • Cavoli
  • Caramelle e dolci vari
  • Gelato
  • Patatine salate
  • Miele
  • Pasta
  • Mix per conigli perché contiene ingredienti antibiotici

I legumi come piselli, lenticchie, fave, soia e fagioli fanno bene al criceto in quanto ricchi di proteine, vitamine, antiossidanti, ferro ma non bisogna eccedere con le dosi perché potrebbero irritare l’intestino del criceto.

In estate iil criceto deve aver sempre acqua fresca e pulita a disposizione oppure altre bevande come succhi di frutta diluiti o latte senza lattosio.

In inverno invece la dieta è principalmente costituita da semi di vario tipo, che va integrata con frutta e verdura di stagione, accuratamente lavata e tagliata a pezzettini.

Foto © Vera Kuttelvaserova - fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI