Gravidanza: come smettere di fumare

Guida Guida

Fumare durante i mesi d'attesa può essere rischioso non solo per la mamma ma anche per il piccolo: ecco allora qualche consiglio per smettere.

Quando una donna scopre di essere incinta solitamente la prima preoccupazione riguarda il suo stile di vita, al fine di garantire il massimo benessere al nascituro e di evitare l'insorgenza di complicanze. Tra le abitudini più rischiose durante l'attesa c'è sicuramente il tabacco.

Fumare in gravidanza infatti fa male non solo alla mamma ma anche e sprattutto al bambino.

Diversi studi hanno confermato che il fumo può avere delle ripercussioni molto serie sulla salute del piccolo: comporterebbe infatti un maggiore rischio di aborto, parto prematuro, un peso inferiore alla nascita e persino la possibilità che il bimbo abbia l'asma e possa ammalarsi di tumore durante l'infanzia.

Detto questo, per una fumatrice incallita può non essere facile abbandonare le sigarette dall'oggi al domani.

Ecco allora qualche dritta per farcela!

  1. Fare un piano. Proprio perché è molto difficile smettere di fumare improvvisamente, l'ideale è stabilire un giorno in cui iniziare, senza naturalmente far passare troppo tempo. Procedere per obiettivi, infatti, può rendere il percorso più facile. Se poi all'inizio ci fossero dei cedimenti, è importante non lasciarsi scoraggiare ma ricominciare con più convinzione.
  2. Tenersi impegnate. Un'altra cosa utile può essere quella di occupare il tempo il più possibile, magari trovando attività diverse dal solito e coinvolgenti: partecipare a un corso o darsi a un nuovo hobby, possono essere strategie vincenti per investire in rituali diversi.
  3. Eliminare ogni traccia da casa. Naturalmente per non cadere in tentazione, è bene non tenere in casa sigarette, tabacco o accendini che possano richiamare alla mente l'abitudine del fumo.
  4.  Tisane ad hoc. Come sostitutivo della sigaretta, inoltre, si può prendere l'abitudine di sorseggiare una tisana. In farmacia si possono trovare tisane pensate proprio per chi vuole smettere di fumare.
  5.  Fare attività fisica. Inoltre è bene dedicarsi a uno sport. Fare attività fisica infatti aiuta a scaricare le tensioni e a tenere sotto controllo lo stress. Anche praticare yoga può essere in tal senso un valido aiuto.
  6. Rivolgersi a uno specialista. Infine, se smettere di fumare dovesse risultare più difficile del previsto, è importante chiedere l'aiuto di uno specialista che saprà fornire un programma ad hoc per "disintossicarsi"

Foto © highwaystarz - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI