Come dormire (bene) in gravidanza

Guida Guida

Tra posizioni scomode, bruciori di stomaco e minzione frequente, dormire bene durante i mesi d'attesa può non essere facile: ecco allora alcune dritte utili!

La gravidanza, è cosa risaputa, provoca nella futura mamma un grande senso di stanchezza, specie durante i primi mesi.

Non sempre però il senso di stanchezza si traduce in un  tranquillo sonno notturno, anzi.

Capita spesso che, durante i mesi di attesa, le future mamme non riescano a dormire bene la notte

I motivi sono diversi: sbalzi ormonali, bruciori di stomaco, preoccupazione per il nuovo stato e una maggiore difficoltà a trovare posizioni comode a letto, possono ostacolare sensibilmente il riposo notturno.

Cosa fare allora?

Ecco alcune regole d'oro per un tranquillo sonno a misura di pancione!

  • La posizione da preferire. Se nelle primissime settimane di gestazione la futura mamma può concedersi di dormire a pancia in giù, con l'avanzare della gravidanza questa posizione è del tutto sconsigliata perché può essere fastidiosa per il feto. Nell'ultimo trimestre invece, può diventare faticoso anche dormire a pancia in su, a causa del pancione. L'ideale dunque è cominciare ad abituarsi da subito a dormire sul fianco, ancora meglio su quello sinistro, tenendo un cuscino tra le gambe: questa posizione, infatti, migliora la circolazione sanguigna e permette un miglior afflusso di sangue anche al feto.
  • Alimentazione corretta. Un disturbo molto comune tra le future mamme è  il bruciore di stomaco che si manifesta molto spesso anche di notte. Per lenire il problema, allora, è importante scegliere gli alimenti giusti da portare in tavola la sera. Niente cibi troppo acidi, come pomodori o arance, e vietati anche cibi grassi o fritti che possono essere difficili da digerire.
  • Bere molto... ma non prima di dormire. E' buona regola, durante la gravidanza, bere molta acqua per mantenersi idratate. Tuttavia meglio non concentrare l'assunzione di liquidi nelle ore precedenti al sonno, per non rischiare di aumentare i risvegli notturni.
  • Coccole rilassanti. Per dormire al meglio, infine, può essere utile regalarsi un rituale rilassante ad hoc: un bagno tiepido per rilassare la muscolatura o una tisana da sorseggiare prima di coricarsi possono essere un ottimo modo per conciliare il sonno e dormire più a lungo.

© ambrozinio - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI