Come realizzare un cortometraggio estivo - seconda parte

Guida Guida

Come prepararsi al lavoro sul set di un cortometraggio casalingo, un'attività alternativa al semplice ozio estivo.

Abbiamo visto nella prima parte di questo speciale in che modo impostare una piccola produzione cinematografica casalinga, soprattutto per quanto riguarda la stesura di una sceneggiatura di massima.

In questa seconda parte ci occupiamo di tutti i preparativi e gli accorgimenti da prendere prima di iniziare davvero a registrare su video quanto immaginato su carta.

Se giustamente volete evitare il doppio e arduo compito di regista-attore vi servirà la collaborazione di altre persone, se non altro come interpreti del vostro cortometraggio.

In realtà sarebbe meglio coinvolgere più partecipanti alle riprese anche dal punto di vista tecnico, magari scegliendo i vostri collaboratori tra le vostre conoscenze con qualche competenza anche minima di fotografia.

Per quanto riguarda gli attori può essere più difficile trovare le facce adatte ai personaggi che avete in mente dopo la scrittura dello script.

Inserire un annuncio su internet, o sulle bacheche della scuole di recitazione e in seguito fare dei casting improvvisati può essere utile, ma si tratta sicuramente di un processo piuttosto lungo e sfiancante.

Nell'assegnazione dei ruoli ai vostri amici sarà importante, più che far provare loro le battute e verificare così la bravura, saggiare il grado di spontaneità, di carisma e di fotogenia davanti alla camera.

A questo proposito cercate di utilizzare ciò che avete, senza noleggiare attrezzature apposite. Potete chiedere in prestito la reflex di un vostro amico, l'importante è che si tratti di un mezzo digitale per semplificare le riprese.

Ritornate alla vostra sceneggiatura e stilate un elenco delle scene, segnando ambientazioni, personaggi, oggetti di scena da recuperare.

Con questa lista potrete creare uno storyboard, ovvero una serie di riquadri in cui disegnare le singole inquadrature di ogni scena. In pratica dovete visualizzare la relazione spaziale della videocamera rispetto agli attori e gli eventuali movimenti come panoramiche e zoom.

È un passo fondamentale, che vi permetterà di risparmiare molto tempo durante le riprese: conoscendo già cosa fare sul set dovrete solo trovare il modo migliore per realizzarlo.

Nella prossima puntata tutti gli accorgimenti per le riprese.

Foto © olly - Fotolia

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI