Pressione bassa: i sintomi più diffusi

Guida Guida

La pressione bassa può far cadere a terra svenuti. Scopri quali sono i sintomi più diffusi cui prestare attenzione! 

Avere la pressione bassa può creare dei problemi. Mentre alcune persone convivono quotidianamente con questa condizione senza manifestare particolari sintomi, in altri casi basta un calo di soli 20 mmHg per ritrovarsi alle prese con qualche disturbo.

In genere quando non si soffre di particolari problemi di salute la pressione bassa (detta anche ipotensione) non richiedere cure specifiche, ma non mancano le situazioni in cui è necessario intervenire

Tutto dipende, quindi, dalle cause della pressione bassa. Una situazione preoccupante è ad esempio quella in cui la pressione diminuisce a causa di una grave infezione; altre volte ci si può ritrovare alla prese con l'ipotensione a causa di uno shock anafilattico, e non mancano nemmeno i casi in cui l'abbassamento della pressione è associato a un infarto.

In molti altri casi, invece, la causa della pressione bassa desta molte meno preoccupazioni. La cosiddetta ipotensione ortostatica, ad esempio, è semplicemente dovuta a cambiamenti improvvisi di posizione, come alzarsi velocemente da sdraiati. Un caso più particolare è quello dell'ipotensione ortostatica postprandiale, in cui la pressione si abbassa a causa di cambiamenti di posizione dopo aver mangiato.

Nell'ipotensione neuromediata, più frequente fra i bambini e i giovani adulti, la pressione si può invece abbassare perché si sta in piedi molto a lungo. Infine, a volte la pressione diminuisce a causa dell'assunzione di alcol o di alcuni farmaci (come ansiolitici, alcuni antidepressivi, diuretici, medicinali per il cuore e antidolorifici), a causa della disidratazione o di problemi di salute sottostanti (come il diabete, un'aritmia o lo scompenso cardiaco).

Rivolgendosi al medico è possibile cercare di capire se i cali di pressione di cui si soffre sono il campanello d'allarme di un problema da trattare in modo specifico. Ecco i sintomi più diffusi che portano a sospettare di avere la pressione troppo bassa:

  • vista appannata;
  • stato confusionale;
  • capogiri;
  • sete;
  • respiro rapido e poco profondo;
  • pelle fredda, sudaticcia e pallida;
  • svenimenti;
  • nausea o vomito;
  • sonnolenza;
  • debolezza.

Cosa fare nel momento in cui ci si trova alle prese con i sintomi di un abbassamento di pressione? La scelta migliore è sedersi o, ancora meglio, sdraiarsi subito sollevando i piedi al di sopra del livello del cuore; in questo modo si eviteranno pericolose cadute.

>>>> LEGGI ANCHE
Pressione bassa d'estate: prevenzione e cura
Come misurare la pressione e quali sono i valori di riferimento
Pressione bassa: 5 cibi ideali per evitare svenimenti

Foto: © Samo Trebizan – Fotolia.com
Fonte: MedlinePlus; American Heart Association 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI