• L’ortopedico risponde: camminare sui tacchi fa male?
    2219
    L’ortopedico risponde: camminare sui tacchi fa male?
    salute-e-benessere

    Con il Dr Luigi Mazzoleni scopriamo quale tipo di scarpa è più adatta al piede. I tacchi fanno davvero male?

  • I 10 cibi detox per depurarti
    2461
    njqih4
    I 10 cibi detox per depurarti
    salute-e-benessere

    Alcuni cibi riescono a favorire l'eliminazione delle tossine dall'organismo. Scopriamo i 10 cibi detox perfetti per depurarti!

  • La nutrizionista risponde: perché la curcuma fa bene?
    2525
    7msvlv
    La nutrizionista risponde: perché la curcuma fa bene?
    salute-e-benessere

    Alimento tra i più in voga degli ultimi anni, la curcuma è famosa per le sue tante virtù nutrizionali. La nostra nutrizionista Lucilla Titta ci svela quali sono le proprietà benefiche della curcuma e perché fa così bene alla salute.


  • Apri TV

titolo

  • L’ortopedico risponde: camminare sui tacchi fa male?
    2219
    L’ortopedico risponde: camminare sui tacchi fa male?
    salute-e-benessere

    Con il Dr Luigi Mazzoleni scopriamo quale tipo di scarpa è più adatta al piede. I tacchi fanno davvero male?

  • I 10 cibi detox per depurarti
    2461
    njqih4
    I 10 cibi detox per depurarti
    salute-e-benessere

    Alcuni cibi riescono a favorire l'eliminazione delle tossine dall'organismo. Scopriamo i 10 cibi detox perfetti per depurarti!

  • La nutrizionista risponde: perché la curcuma fa bene?
    2525
    7msvlv
    La nutrizionista risponde: perché la curcuma fa bene?
    salute-e-benessere

    Alimento tra i più in voga degli ultimi anni, la curcuma è famosa per le sue tante virtù nutrizionali. La nostra nutrizionista Lucilla Titta ci svela quali sono le proprietà benefiche della curcuma e perché fa così bene alla salute.

Domenico De Felice

Oculista
Domenico De Felice

Milanese di nascita e oculista in strutture pubbliche e private dal 1981 sempre a Milano.
Nel settembre 2003 ha pubblicato un primo articolo e poi un secondo nel settembre 2008 cercando di spiegare la sua idea di un metodo nuovo di controllo sanitario, basato non sulle cartelle cliniche, come fanno ma sui pazienti. Sempre attivo, da allora, per contribuire allo sviluppo di una sanità “sana” al servizio del paziente è autore di due libri (“Ci sarà un futuro? Una sanità migliore in un mondo migliore” e “Com’è andata a finire?”) che chiariscono la sua visione di una “sanità orizzontale” in cui i pazienti, gli operatori sanitari e le Istituzioni preposte si pongano sullo stesso piano, ognuno nel proprio ruolo, in modo da abbattere la concezione di “sanità verticale” in cui sopra sta chi può.
Il suo motto è: “Solo chi è così folle da pensare di cambiare il mondo lo cambia davvero” (M. Gandhi) 

SEGUICI