Novità al cinema: ecco l'attesissimo "Scrivimi ancora"

Guida Guida

Finalmente sta per arrivare il film tratto dal best seller di Cecelia Ahern. Pronte a sognare con una magica storia d'amore?

Nelle sale cinematografiche italiane sta per arrivare un film molto atteso, tratto dal best seller della scrittrice irlandese Cecelia Ahern, “Scrivimi ancora”. La Ahern ha scritto, fra gli altri, anche un altro romanzo molto noto al grande pubblico, “P.S. I love you”.

La pellicola invece, diretta da Christian Ditter, ha già riscosso molto successo nella sezione Gala del Festival Internazionale del Film di Roma 2014 grazie anche agli attori protagonisti, Lily Collins e Sam Claflin.

La trama del film

La trama del film racconta la storia d'amore tormentata tra Rosie e Alex, nata fra i banchi di scuola come tenera amicizia – e tenero scambio di bigliettini - proseguita nella fase dell'adolescenza e proprio qui interrotta.

Il momento critico della gioventù e i primi impulsi che rivelano sentimenti diversi rispetto a quelli dell'amicizia, fanno sì che i due ragazzi si allontanino.

A mettersi di mezzo non è solo il periodo critico dell'adolescenza: Alex si trasferisce negli Stati Uniti insieme ai genitori, che lasciano Dublino per questioni di lavoro. Rosie, che vorrebbe raggiungerlo in America, progetta di andare a frequentare l'università a Boston ma poco prima della partenza una notizia la costringerà a restare nel suo Paese. Grazie alla fitta corrispondenza tra i due ragazzi l'amicizia resta però salda (da qui il titolo del libro e del film).

Come finirà la storia tra Alex e Rosie?

Questo lo lasciamo scoprire a voi. Di sicuro “Scrivimi ancora” è un film imperdibile non solo per gli adolescenti innamorati dei due attori protagonisti ma anche per tutti coloro che amano le belle storie d'amore, il romanticismo e il lasciarsi coinvolgere in una storia sì di finzione ma anche tremendamente reale.

Foto @ ScrivimiAncora

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI