Video guida al compostaggio: cos’è il compost

Video Video

Esperto di ecologia
Roberto Cavallo
Video guida al compostaggio: cos’è il compost. Con la nostra video guida scopri cos’è il compost e cosa ne garantisce una buona riuscita per ottenere dell’ottimo terriccio.

A domanda... risposta

Quali parametri vanno considerati per capire se il compostaggio procede bene?

Vanno considerati l'umidità e la temperatura. La massa di compostaggio non deve essere né troppo umida né troppo secca e la temperatura compresa tra i 40° e i 60°.

Come si fa a capire se il compost è troppo secco?
In caso di scarsa umidità il colore del materiale è tendente al bianco, soffiandovi sopra vola via e non rimane attaccato alle mani. In questo caso basta aggiungere dell'acqua al compostaggio e rivoltarlo in modo tale che l'acqua vada ad imbibire tutto il materiale secco.

Quando invece è troppo umido?
Il compost troppo umido ha un colore tendente al nero e comprimendolo tra le mani rimane aderente a se stesso, appallottolato come fango e, premendo più forte, rilascia dell'acqua.
In questo caso è sufficiente addizionare del materiale secco alla massa in compostaggio, come ad esempio del cartone e di nuovo provvedere ad un buon rimescolamento.

Che aspetto ha il compost equilibrato?
È di colore marroncino, la consistenza è quella del sottobosco: non vola via al soffio e ad una leggera pressione rimane aderente alla superficie della mano.

E per quanto riguarda la temperatura?
I microrganismi responsabili della trasformazione sono detti mesofili perchè lavorano bene ad una temperatura media, ovvero non inferiore ai 40° e non superiore ai 60°.
Per controllarla è sufficiente acquistare un termometro con una scala adeguata e inserirlo direttamente nella massa in compostaggio, il più possibile vicino al centro del cumulo o della compostiera, verificando che la temperatura di questa parte interna si aggiri attorno ai 55°-60°.

La presenza di lombrichi nel compost è un buon segno?
Se aprendo la compostiera o rivoltando il cumulo si nota della vita, ovvero lombrichi o piccoli insetti, è un ottimo segno. Significa che il materiale in decomposizione sta maturando bene, gli insetti e i macroinvertebrati aiutano infatti il processo di compostaggio.
Tra questi il miglior indicatore è senz'altro il lombrico. Quest'ultimo infatti si alimenta dei materiali in decomposizione e facendoli passare attraverso il suo apparato digerente li addiziona di ulteriori sostanze molto utili alla vita dei microrganismi, veri responsabili della trasformazione. Qualora invece il compost fosse povero di macroinveertebrati è consigliabile aggiungerne. Per questo scopo si possono prendere quelli che troviamo in giardino o nei vasi.

CREDITS

Autore
Paolo Pisacane

Regia
Paolo Pisacane

Producer
Michela Mozzanica

Interpreti
Roberto Cavallo

Operatori
Michel Domaine

Montaggio
Paolo Pisacane

Esperto
Roberto Cavallo, presidente cooperativa E.R.I.C.A.

Si ringrazia
La cooperativa E.R.I.C.A. per la collaborazione.
www.cooperica.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI